Menu

Menu

Zenit-Chelsea, il pronostico: pochi gol ci aspettano, Tuchel ritrova una prima punta

Timo Werner, attaccante del Chelsea

Nell’ultimo turno di Champions League nel girone H resta solo da stabilire chi passerà come prima tra Chelsea e Juventus. Con il pareggio allo scadere sul campo del Malmo, lo Zenit si è infatti conquistato la qualificazione alle fasi finali dell’Europa League. La partita di mercoledì 8 dicembre alla Gazprom Arena servirà soltanto ai blues per rimanere davanti ai bianconeri. Tuttavia lo Zenit ha bisogno di continuare a mantenere la concentrazione alta per concludere al meglio il campionato e prepararsi alla seconda fase dell’avventura europea che aspetterà i ragazzi di Sergey Semak da febbraio. Nella partita di andata giocata a Stamford Bridge, i “blues” hanno dovuto faticare parecchio per avere la meglio sui russi che hanno ceduto solo per 1-0 al gol di Lukaku a 20 minuti dalla fine. Tra l’altro quello del 14 settembre scorso è stato il primo precedente fra le due formazioni che quindi non si sono mai affrontate in Russia. I bookmakers ci dicono che il Chelsea è favoritissimo a quota 1.55 ma il clima ha leggermente fatto lievitare le quotazioni della squadra di Tuchel visto che nonostante San Pietroburgo sia vicino al mare c’è possibilità che possa nevicare. Andiamo a scoprire meglio le novità di formazione e cerchiamo di scegliere il pronostico giusto per questa gara.


Leggi anche:


Qui Zenit

Dopo la qualificazione conquistata nell’ultimo turno grazie al pareggio in terra svedese, lo Zenit ha potuto concentrarsi sul campionato dove ha visto ridursi il suo vantaggio sulle inseguitrici per via del pareggio contro il Rostov nell’ultimo turno. La Dinamo Mosca si è avvicinata minacciosa e ora la lotta per il titolo è più che mai aperta. In Champions League lo Zenit ha segnato e subito lo stesso numero di gol (7) che non hanno permesso alla squadra russa di lottare per la qualificazione. Se dobbiamo essere sinceri l’atteggiamento troppo attendista contro Chelsea e Juventus ha probabilmente causato la disfatta dei Russi. In patria infatti sono abituati a tenere una gran % di possesso palla cosa che contro le più quotate rivali non hanno mai provato a fare in Champions League, adeguandosi alle forze in campo. Anche per quest’ultima partita è previsto un modulo abbottonatissimo per lo Zenit di Sergey Semak che dovrebbe schierarsi con il 5-3-2. Siccome mancherà lo squalificato Chistiakov, uno tra Barrios e Douglas Santos potrebbe arretrare nella linea difensiva. Solito ballottaggio in attacco tra Dzyuba e Azmoun, con l’iraniano leggermente favorito per fare da terminale offensivo a Claudinho, Malcom, Kuzyaev e uno tra il paraguayano e il brasiliano nella lineaa a 4 che formerà la cerniera di centrocampo.

ZENIT (5-4-1): Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskyy, Douglas Santos, Krugovoi; Malcom, Kuzyaev, Barrios, Claudinho; Azmoun. Allenatore: Sergey Semak.

Qui Chelsea

Lukaku e compagni non sono in un bellissimo momento, se infatti la vittoria con la Juventus ha rimesso apposto le cose in Champions League, in campionato la situazione si è fatta più nebulosa. Le ultime tre partite hanno mostrato un Chelsea meno in fiducia ed è un miracolo che contro il Watford gli uomini di Tuchel abbiano strappato 3 punti. Il City è passato a condurre in Premier League e anche il Liverpool ha messo la freccia e ha sorpassato i “blues”. La Premier League è comunque ovviamente alla portata ma guardando le partite del Chelsea delle ultime settimane non si ha più la sensazione che i campioni d’Europa possano essere imbattibili. Sarebbe essenziale una vittoria nello scontro in Russia per riprendere fiducia e mantenere il primo posto nel girone, importantissimo nel sorteggio di lunedì prossimo a Nyon. Tuchel dovrà fare a meno di Chilwell, Chalobah, Kanté e Kovacic. Oltre a questi non dovrebbero prendere parte a questo match neanche Alonso e Havertz, acciaccati dopo la sfida con il West Ham: lo spagnolo ex Fiorentina, tuttavia, stringerà i denti e sarà almeno in panchina. Per quanto riguarda Lukaku, ancora non in condizioni ottimali probabile altro giro in panchina in attesa del pieno recupero. Nel tridente offensivo spazio a Mount, Werner e Pulisic con il tedesco che torna dopo l’infortunio per ridare peso all’attacco dei “blues”.

CHELSEA (3-4-3): Mendy; Azpilicueta, Silva, Rüdiger; James, Loftus-Cheek, Jorginho, Alonso; Mount, Werner, Pulišić. Allenatore: Thomas Tuchel.

Zenit-Chelsea, il pronostico

L’atteggiamento attendista dei padroni di casa li farà di nuovo sprofondare in un match contro una grande squadra e per questo crediamo che il Chelsea possa vincere questa partita. Tuttavia non è impossibile uno 0-0 e per questo ci tuteliamo con la doppia chance combo x2 e under 3.5. DOPPIA CHANCE COMBO:  X2 E UNDER 3.5. Altra giocata che ci piace molto è il 2 e no goal che paga molto bene, oltre quota 2. COMBO: 2 +  NO GOAL. Crediamo infatti che il risultato finale giusto possa essere lo 0-2. RISULTATO ESATTO: 0-2. Tra i papabili marcatori della sfida mettiamo sicuramente Werner che dovrà ben impressionare per guadagnarsi una maglia da titolare anche al rientro di Lukaku. MARCATORE: WERNER.

DOPPIA CHANCE COMBO:  X2 E UNDER 3.5

COMBO: 2 +  NO GOAL

RISULTATO ESATTO: 0-2

MARCATORE: WERNER

Back to Top

Zenit-Chelsea, il pronostico: pochi gol ci aspettano, Tuchel ritrova una prima punta

 

Inizia la tua Collaborazione Retribuita!

Dopo esserti iscritto al Corso inizia la tua COLLABORAZIONE RETRIBUITA con noi! Inserisci la tua email per avere maggiori informazioni

Close