Buongiorno al Napoli, è fatta: dal giorno delle visite alla clausola

È fatta per Alessandro Buongiorno al Napoli, adesso per davvero: deciso il giorno di visite mediche e firma, nonché la clausola da inserire nel contratto dell'ex Torino

Lorenzo Zucchiatti A cura di Lorenzo Zucchiatti NapoliTorinoSerie A

Si muove con insistenza il Napoli sul mercato, per consegnare a Conte una squadra adatta alla sua idea di gioco e buona per tornare subito nell’Europa che conta. Rafa Marin è già realtà e presto lo sarà anche Spinazzola, ma nel frattempo è fatta per Alessandro Buongiorno. Non una novità ma una conferma, con Fabrizio Romano che segnala come l’accordo totale su ogni cavillo è stato trovato in serata.

Contratto di 5 anni, fino al 2029, a 2,5 milioni a stagione, con il Torino che andrà a guadagnare 35 milioni più bonus. Nell’accordo tra partenopei e giocatore anche una clausola rescissoria da 70 milioni valida dal 2027. Quando dunque sarà tutto ufficiale? Visite mediche e firma previste per giovedì 11 luglio, quando gli azzurri potranno finalmente annunciare il nuovo perno della difesa.