Calciomercato Juventus, doppio colpo europeo per Giuntoli: la strategia è vincente

La Juventus continua ad inseguire i propri obiettivi: Giuntoli ha già ben delineato la strategia di mercato perfetta per ottenere fortuna in casa Borussia Dortmund

Alessandro De Falco A cura di Alessandro De Falco Borussia DortmundJuventus

Il mercato della Juventus sta per entrare nel vivo. Dopo l’imminente chiusura dell’affare che dovrebbe portare Douglas Luiz in bianconero, Giuntoli si concentrerà sulla chiusura di altre operazioni in entrata per mettere il neo tecnico Thiago Motta nelle condizioni di poter affrontare nel miglior modo possibile la prossima stagione.

Sancho e Adeyemi: la Juventus studia le prossime mosse di mercato

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di Tuttosport infatti, i bianconeri avrebbero messo nel mirino due giocatori “legati” al Borussia Dortmund: Jadon Sancho e Karim Adeyemi.

Il primo – dopo il prestito conclusosi con il Dortmund – ha fatto rientro a Manchester e gradirebbe la destinazione torinese. I Red Devils, per il suo cartellino, chiederebbero circa 40 milioni di euro, denaro che i bianconeri potrebbero racimolare dalla cessione di Chiesa. Tuttavia, il nodo più complicato da sciogliere riguarda l’esoso ingaggio dell’inglese: Sancho chiederebbe un ingaggio di almeno 8 milioni annui più bonus, cifra difficilmente raggiungibile per la nuova Juventus “giuntoliana” che fa dell’abbassamento dei costi uno dei punti cardine per la fondazione di un nuovo ciclo.

Discorso leggermente differente per Adeyemi; il tedesco percepisce un ingaggio più basso – 5 milioni di euro – ed il suo cartellino si aggirerebbe intorno ai 30 milioni. Il Dortmund, al contempo, non vorrebbe privarsi del suo gioiello, ma potrebbe compiere questo sacrificio qualora si verificasse un ulteriore incastro di mercato che vedrebbe coinvolto proprio Jadon Sancho: se l’inglese tornasse al Borussia infatti, sarebbe più facile per il club cedere Adeyemi. Madama, dal canto suo, vorrebbe inserire nell’operazione eventuali contropartite tecniche per abbassare il cash da versare nelle casse del Dortmund.

Le due piste sono calde e andranno monitorare nelle prossime settimane, in attesa di conoscere il futuro di Federico Chiesa.