Cambiaghi obiettivo del Parma, avviati i contatti: la richiesta dell’Atalanta

Contatti tra il Parma e l'Atalanta per Nicolò Cambiaghi, obiettivo di mercato dei ducali: la richiesta della Dea

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza AtalantaParma

Dopo aver riconquistato la Serie A, il Parma non vuole vanificare quanto di buono fatto e provare a restare nell’elite del calcio italiano. I ducali sono reduci da una stagione di altissimo livello in Serie B, in cui hanno fatto valere tutta la qualità della loro rosa, riuscendo a lasciarsi alle spalle le tante insidie provenienti dal campionato cadetto.

Per poter centrare l’obiettivo chiamato salvezza, il Parma avrà bisogno di innesti dal mercato, per permettere a mister Pecchia di giocarsi al meglio le proprie carte. Per questo motivo, la società starebbe già lavorando intensamente in queste prime settimane dopo il termine della stagione, in particolare muovendosi per quanto riguarda il reparto offensivo.

I ducali hanno infatti bisogno di una prima punta di peso, con anche già esperienza in Serie A e uno dei nomi in circolazione sarebbe quello di Moise Kean. In attacco però le esigenze riguarderebbero anche un esterno e, stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, in cima alla lista dei principali obiettivi ci sarebbe Nicolò Cambiaghi, che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia dell’Empoli.

Parma su Cambiaghi: l’Atalanta chiede 7 milioni

Proprio con gli Azzurri, l’esterno offensivo ha raggiunto la salvezza e si è messo in mostra per la sua costanza di rendimento, risultato spesso uno dei più positivi della formazione toscana. Terminato il prestito, l’Empoli non ha esercitato il riscatto e il classe 2000 farà così rientro all’Atalanta, che ne detiene il cartellino.

Cambiaghi sarebbe un colpo decisamente interessante per la neopromossa Parma, che andrebbe a fornire a Pecchia una valida alternativa ai vari Man, Benedyczak e Mihaila, soprattutto vista la possibilità di farlo giocare su entrambe le fasce. I ducali ci starebbero seriamente pensando e avrebbero già avviato i primi contatti con la Dea sulla base di un possibile prestito.

Questa richiesta, a meno di inserimento di un obbligo di riscatto, non sembrerebbe però accontentare l’Atalanta, che potrebbe essere maggiormente indirizzata ad una cessione a titolo definitivo. Per lasciar partire il classe 2000, i nerazzurri chiederebbe circa 7 milioni di euro. Arrivare alla fumata bianca non sarà comunque semplice, con l’ostacolo che potrebbe essere rappresentato anche dalla concorrenza per Cambiaghi, che comprenderebbe altre formazioni di Serie A.