Finalmente il colpo da Manchester! L’Inter lo vuole da sette anni

Dramma in difesa per l'Inter: infortunio di Buchanan e addio quasi certo di de Vrij! Sfuma il sogno Skriniar, ma Ausilio ha già pronto il nuovo colpo

Redazione A cura di Redazione

Il calciomercato nerazzurro è un vortice di emozioni! L’infortunio di Tajon Buchanan ha gelato la difesa e l’addio quasi certo di Stefan de Vrij, diretto in Arabia Saudita per 15 milioni, ha aperto una falla preoccupante.

Piero Ausilio, il deus ex machina del mercato interista, non ci sta a guardare. Ha già il mirino puntato sul nuovo rinforzo per la retroguardia. Serve un difensore mancino, duttile e capace di giocare sia centrale che da braccetto sinistro. Ma attenzione, non è escluso che l’identikit possa cambiare. L’uscita di de Vrij potrebbe spingere l’Inter a puntare anche su un difensore centrale di piede destro, abile in marcatura.

Lindelof: il sogno di sette anni diventa realtà?

Sogni e speranze dei tifosi nerazzurri si intrecciano con un nome che riecheggia da ben sette anni: Victor Lindelof. Il centrale svedese del Manchester United è da tempo nel mirino di Ausilio, che lo segue fin dai tempi del Benfica.

Lindelof, il colpo giusto per l’Inter?

Nel 2017, Lindelof era considerato il sostituto ideale di Andreolli e Ranocchia. Ma il destino aveva altri piani. Lo svedese ha preso la strada di Manchester, dove la sua luce non ha mai brillato a dovere. Anzi, spesso è finito ai margini.

Nonostante le panchine inglesi, il Manchester United ha deciso di rinnovargli il contratto a gennaio 2024, per evitare di perderlo a parametro zero l’anno successivo. Ma questo non ha spento le sirene nerazzurre.

Si parlava di un possibile arrivo a costo zero nel giugno 2025, alla scadenza del contratto con i Red Devils. Ma l’Inter, mossa dall’emergenza, potrebbe anticipare il colpo a gennaio, garantendo un indennizzo al Manchester.

Per ora è solo un’ipotesi. Le parti non si sono ancora sentite e non c’è una vera e propria trattativa in corso. Ma i tifosi interisti sognano già un Lindelof nerazzurro pronto a guidare la difesa al fianco di Skriniar o di un nuovo centrale di piede destro.

Il tempo dirà se questo sogno romantico di sette anni diventerà finalmente realtà.