Inter, pallino Gudmundsson: la formula per convincere il Genoa

Dopo aver definito l'acquisto di Martinez, i nerazzurri insistono per l'attaccante islandese, obiettivo numero uno per l'attacco: la dirigenza studia un'operazione "alla Frattesi"

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano

Si è acceso improvvisamente il calciomercato dell’Inter. Nei prossimo giorni diventeranno ufficiale gli acquisti di Piotr Zielinski e Mehdi Taremi a parametro zero, mentre nelle scorse ore i nerazzurri hanno chiuso per l’acquisto di Josep Martinez dal Genoa come vice Sommer. Sempre dal Grifone potrebbe arrivare Gudmundsson, obiettivo numero uno per rinforzare il reparto offensivo.

La formula

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, l’Inter starebbe starebbe studiando la formula giusta per convincere il Genoa, che valuta l’islandese sui 30-35 milioni di euro. I nerazzurri pensano ad un’operazione “alla Frattesi”, con prestito oneroso e riscatto che scatta dopo la chiusura del mercato invernale.

Bisogna tenere in considerazione che il bilancio del Genoa chiude i conti al 31 dicembre: lo scorso novembre il club ha varato un piano di ristrutturazione del debito che li obbliga a generare utili su base annua. Con Martinez si è garantito i soldi per questo esercizio, mentre l’attaccante porterebbe i soldi per il prossimo anno.

Nodo Arnautovic e il processo

Prima di affondare il colpo, l’Inter dovrà liberare spazio in rosa. L’indiziato numero uno a partire è Marko Arnautovic, reduce da una stagione deludente. La dirigenza nerazzurra valuterà qualsiasi offerta per l’attaccante austriaco, che percepisce uno stipendio da 3,7 milioni di euro netti a stagione.

Per Gudmundsson invece è da monitorare il processo che lo vede coinvolto in Islanda. L’attaccante è accusato in patria di violenza sessuale per fatto avvenuti a Reykjavik un anno fa. Assolo in primo grado, il calciatore del Genoa in autunno dovrà affrontare l’appello.

Si Parla di: