Lecce, Tete Morente è arrivato in Italia: domani le visite mediche e poi la firma

Pantaleo Corvino ha praticamente chiuso l'affare Tete Morente. Lo spagnolo è atterrato oggi a Lecce e svolgerà domani le visite mediche a cui succederà la firma con il club

Neri Benvenuti A cura di Neri Benvenuti Lecce

Il Lecce ha ufficialmente chiuso l’acquisto di Josè Antonio Morente Oliva, conosciuto da tutti come Tete Morente.

Il giocatore spagnolo ex Elche è atterrato nella giornata di oggi in Puglia per svolgere le visite mediche previste per domani, alle quali succederà poi la firma con il club italiano, che ha chiuso la stagione al 14° posto in Serie A, centrando la salvezza con largo anticipo grazie al contributo di Luca Gotti, subentrato a stagione in corso per sostituire Roberto D’Aversa.

Lo spagnolo è il secondo nome del mercato dei pugliesi, orchestrato ovviamente dal direttore dell’area tecnica, Pantaleo Corvino che, dopo l’acquisto di Pierret si è portato a casa un altro giocatore interessante a parametro zero, che rispetta le richieste di un’ala di esperienza voluta dal tecnico ex Udinese. Il classe 1996 è dunque il secondo acquisto di un calciomercato appena cominciato, che ha come obiettivo il raggiungimento della salvezza nella prossima stagione.

Caratteristiche tecniche

Morente è un esterno destro di 184cm, che potrà dunque garantire dribbling, ma anche pericolosità sulle palle inattive e sui cross all’attacco dei salentini. La scorsa stagione ha vestito la maglia dell’Elche, dimostrando di essere un giocatore duttile, capace di svolgere più ruoli su tutto il fronte d’attacco.

Le sue caratteristiche principali sono velocità e dribbling, che lo rendono molto pericoloso sulle corsie laterali, è però dotato anche di un buon istinto del gol, viste le 8 reti segnate in Liga2 lo scorso anno. Morente si adatta perfettamente al calcio italiano perché è molto bravo a svolgere sia la fase difensiva che quella fase offensiva. Dopo le oltre 100 presenze con l’Elche, lo spagnolo è pronto per una nuova avventura.

Possibile ruolo e impiego

Sotto la guida esperta di Gotti, il Lecce ha sempre prediletto uno schieramento con la difesa a 4, che fosse poi o 4-4-2 o 4-4-1-1. Questo schieramento calza a pennello per le caratteristiche di Tete Morente che svolgerà il ruolo di esterno a destra o a sinistra. L’ex Elche andrà ad aumentare il parco esterni di Gotti, e si giocherà il posto con Dorgu o con Almqvist, ma sicuramente lo spagnolo potrà giocarsi le sue chance in Serie A.