Napoli, Conte aspetta Lukaku. Osimhen riflette sul futuro

Il centravanti belga sogna di tornare ad essere allenato del tecnico leccese, ma gli azzurri devono aspettare la partenza dell'attaccante nigeriano: la clausola rescissoria frena le pretendenti

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano

Il Napoli è la priorità di Romelu Lukaku per questa finestra estiva di calciomercato. Rientrato al Chelsea dal prestito alla Roma, l’attaccante belga non rientra dei piani dei Blues per la prossima stagione e il desiderio è quello di tornare a lavorare con Antonio Conte.

Il ds Manna sta trattando a oltranza con il Chelsea e il centravanti vorrebbe partire subito per iniziare la stagione con il nuovo gruppo. I Blues non vorrebbero concedere un nuovo prestito secco, poiché significherebbe ritrovarselo in rosa a un anno dalla scadenza, ma potrebbe accontentarsi di una cifra inferiore alla clausola da 37,5 milioni di sterline (44 milioni di euro).

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, i due club potrebbero trovare un accordo tra i 20-25 milioni di euro, ma De Laurentiis prima di affondare il colpo aspetta l’addio di Victor Osimhen, il cui futuro è più incerto che mai.

La clausola di Osimhen

Osimhen è finito nel mirino proprio nel Chelsea, che non però non intende pagare la clausola di 130 milioni di euro, che frena ogni club interessato al nigeriano. De Laurentiis non vorrebbe scendere sotto i 100 milioni, valutazione ritenuta comunque alta dai Blues.

La Premier League è il sogno del 9 numero dei partenopei, ma nelle prossime settimane potrebbe arrivare anche le proposte del PSG o dell’Arabia Saudita, mentre le big inglesi starebbe puntando su altri obiettivi. A pochi giorni dall’inizio del raduno, il futuro del centravanti nigeriano è ancora avvolto nel mistero e presto sarà chiamato a prendere una decisione sul futuro.

Si Parla di: