Napoli, Kvaratskhelia riflette sul rinnovo: PSG sullo sfondo

Nella giornata di ieri è andato in scena un incontro in Germania tra il calciatore e i vertici della società partenopea: il calciatore ha espresso i suoi dubbi al presidente De Laurentiis, sulla sfondo c'è la ricca proposta parigina

Riccardo Siciliano A cura di Riccardo Siciliano

La telenovela tra Kvicha Kvaratskhelia e il Napoli sembra ancora essere distante dalla conclusione. Nella giornata di ieri a Dusseldorf è andato in scena un lungo incontro tra i vertici del club (il presidente De Laurentiis, l’ad Chiavelli, il ds Manna, l’avvocato Grassani e l’avvocato Menichini) e il georgiano e il suo agente Jugeli.

De Laurentiis sta facendo di tutto per ridurre la distanza con l’entourage del calciatore dopo le recenti dichiarazione del padre e dello stesso Jugeli. Il blitz fulmineo in Germania è servito per ribadire l’importanza di Kvaratskhelia al centro del progetto, centralità ribadita anche da Antonio Conte nel giorno della sua presentazione. Il georgiano però non ha ancora preso una decisione in merito al suo futuro.

La proposta del PSG

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, Kvaratskhelia avrebbe sul tavolo l’offerta del PSG da 11 milioni di euro a stagione (bonus compresi) per 4 o 5 anni. Il Napoli ha rispedito al mittente la proposta da 110 milioni per il cartellino del georgiano, con De Laurentiis che ha condannato pubblicamente il comportamento del club di Al Khelaifi.

Il calciatore è legato ai partenopei da un contratto fino al 2027, ma nell’ultima stagione ha percepito un ingaggio inferiore anche a quello del fuori rosa Demme. L’idea della società è quella di proporre un prolungamento fino al 2029 e ritocco dell’ingaggio fino a 7 milioni di euro più bonus, con l’inserimento di una clausola rescissoria. Una risposta è attesa dopo l’Europeo, con la Georgia che affronterà la Spagna domenica sera negli ottavi di finale.

Si Parla di: