Real Madrid, tutto su Yoro: l’alternativa è Calafiori

Il Real Madrid è vicino ad acquisire Leny Yoro dal Lille, prospettando un'arrivo anticipato per la pre-stagione. L'operazione mira a sfruttare il contratto in scadenza del giovane difensore, con trattative per ridurre il prezzo iniziale richiesto dal club francese. La grande alternativa di Ancelotti resta Riccardo Calafiori

Redazione A cura di Redazione

Il Real Madrid è intenzionato a finalizzare entro le prossime due settimane l’acquisto della giovane promessa del Lille, un alto centrale di 18 anni (1,91 metri) che il club spagnolo vede come uno dei grandi difensori della prossima decade. Juni Calafat ha avviato le prime trattative mesi fa per il trasferimento di Yoro, ma il suo possibile trasferimento sarebbe determinato dal futuro di Nacho. Se Nacho avesse deciso di rimanere, si sarebbe cercato di convincere Yoro a unirsi al Real Madrid nel luglio 2025 e, dunque, al momento della scadenza del contratto con il Lille.

Tuttavia, il Real Madrid non intende aspettare così tanto. Secondo quanto riferito da AS, l’obiettivo è che Ancelotti possa contare su Yoro già dall’inizio della pre-stagione, il 15 luglio. Con la possibile partenza di Rafa Marín, Ancelotti avrà a disposizione solo Militao e Rüdiger, che si uniranno alla squadra più avanti, e Alaba, ancora incerto.

Il Lille chiede 70 milioni

Il principale ostacolo rimane il Lille, che inizialmente ha richiesto 70 milioni di euro, supportato dall’offerta di 60 milioni del PSG. Il Real Madrid intende avviare una vera e propria asta di mercato e, con Yoro che ha dato il suo consenso e ha rifiutato le offerte del Manchester United e del Liverpool, la strategia è quella di negoziare un prezzo più basso: un massimo di 40 milioni, possibilmente con bonus per dilazionare il pagamento.

Le alternative del Real Madrid: spunta Calafiori

Il Real Madrid sta seguendo diverse alternative per Yoro. Uno di questi è monitorare Riccardo Calafiori, difensore di 23 anni del Bologna. Il Real Madrid, secondo La Gazzetta dello Sport, sarebbe in corsa insieme alla Juventus per il difensore azzurro, valutato 40 milioni di euro, anche se il 40% del ricavato andrà al Basilea, suo ex club.

La presenza di Calafiori sul mercato è anche un avvertimento per il Lille. Accettare ora un’offerta tra i 35 e i 40 milioni dal Real Madrid per un difensore con solo 60 partite da professionista, o iniziare un braccio di ferro dalle conseguenze imprevedibili, sarà influenzato dalla posizione di Yoro.

La sua prossima scadenza contrattuale tra un anno, cosa insolita per un giocatore del suo potenziale, indebolisce la posizione del club attuale. Sempre più giovani calciatori (come Mbappé) scelgono di lasciar scadere i loro contratti per avere il pieno controllo sul loro futuro. Yoro preferisce partire ora, il Real Madrid è d’accordo, e il Lille eviterebbe anche di rinforzare il PSG in Ligue 1. Tutto si chiude in un cerchio…

Yoro come Camavinga

Il Real Madrid sta affinando una tattica simile a quella utilizzata con Camavinga e il Rennes. L’obiettivo è di evitare che Yoro venga sedotto dal PSG e garantire un trasferimento vantaggioso, come avvenuto con Camavinga, per circa 31 milioni di euro più bonus.

Anche in questo caso, l’operazione con Yoro sembra seguire una strategia simile. Il Real Madrid prevede di rientrare nelle sue previsioni di spesa, soprattutto dopo il tentativo fallito con Alphonso Davies a causa del Bayern Monaco. Il piano sportivo per Yoro è simile a quello presentato in passato a un altro difensore emergente, Raphael Varane, arrivato dal Lens nel 2010 per una cifra modesta (10 milioni di euro). Yoro potrebbe inizialmente essere il quarto centrale, senza la pressione di dover rendere immediatamente, ma con aspirazioni di superare Alaba nel caso in cui quest’ultimo non ritorni in campo al meglio dopo il suo infortunio. A meno di ostacoli da parte del Lille, Leny Yoro sarà il prossimo grande acquisto del Real Madrid per la stagione 2024-25.