Roma sul mercato, Aouar torna in Ligue 1: De Rossi cerca gol e fantasia

Si muove sul mercato la Roma, in entrata come in uscita: per Aouar si profila il ritorno in Ligue 1, mentre De Rossi tiene sott'occhio tre profili che gli possano portare gol e fantasia sulla trequarti

Lorenzo Zucchiatti A cura di Lorenzo Zucchiatti JuventusNizzaRomaVerona

Solo un’ufficialità per ora in casa Roma, il riscatto di Angelino per la fascia sinistra. Per il resto tanta carne al fuoco, dal sogno Chiesa alle idee per il post Smalling, ma ancora nessun affondo decisivo per regalare a De Rossi i colpi necessari ad aggredire quel piazzamento Champions, che manca da quando l’attuale allenatore era ancora il capitano dei giallorossi.

Il mercato entrerà nel vivo nelle prossime settimane, e tanti sono i ruoli da rimpolpare: una difesa da ricostruire, una trequarti priva di fantasia, escluso il solo Dybala, ed un sostituto adeguato di Lukaku. In tutto questo anche un centrocampo che, alle spalle dei titolari, perderà pezzi. Renato Sanches tornerà al PSG dal prestito, mentre Aouar prepara il ritorno in Ligue 1.

Aouar fumoso a Roma: il Nizza ci pensa

Era arrivato con tante aspettative il centrocampista algerino, dopo essersi svincolato da un Lione in cui era nato e cresciuto, segnalato da tutti come enfant prodige dal sicuro avvenire. Attese non rispettate in Francia, con l’avventura alla Roma che doveva essere di riscatto. Quello italiano invece è stato un Aouar fumoso, partito abbastanza bene ma persosi progressivamente, tra prestazioni opache e piccoli infortuni.

Il risultato sono stati 4 gol in 25 partite totali, ed un ricordo di certo non indelebile nella mente dei tifosi giallorossi, che lo potrebbero salutare già dopo un anno. Stando a FennecFootball, il Nizza pensa all’algerino come rinforzo estivo per la prossima stagione, nella quale disputerà l’Europa League proprio come la squadra della capitale. Una pista che potrebbe scaldarsi, con De Rossi che non darà carte false per trattenerlo.

Trequarti attenzionata: da Soulè e a Suslov fino ad O’Riley

Sarà una nuova Roma nei moduli e negli interpreti quella del tecnico giallorosso, che potrà finalmente sfruttare l’estate per dare la sua impronta ad una squadra costruita a sua immagine e somiglianza. Gol e fantasia sulla trequarti è ciò che più desidera l’allenatore, e tocca ai Friedkin accontentarlo.

Le opzione “italiane” portano a Soulè e Suslov: non facile da raggiungere il primo, viste le alte richieste della Juventus per il cartellino e l’interesse della Premier League, più accessibile il secondo, dopo una buona metà di stagione a Verona. Esotico il nome di Matt O’Riley, autore di 19 gol e 18 assist quest’anno nel Celtic di Glasgow, ma anche in questo caso bisognerà muoversi in fretta.