Rosario Central su Di Maria, nuove minacce al Fideo: “Ti stiamo aspettando”

Il Rosario Centrale spera in un ritorno di Angel Di Maria, che però sembra essere sempre più distante a causa delle nuove minacce subite dal Fideo

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza

“Dite a vistro figlio Angel di non tornare più a Rosario perché altrimenti lo faremo inc*****e uccidendo un membro della famiglia. Nemmeno (Maximiliano) Pullaro lo salverà. Non buttiamo pezzi di carta. Buttiamo piombo e facciamo gente morta”. Questa la minaccia ricevuta da Angel Di Maria lo scorso marzo dai narcos argentini dopo la notizia di un suo possibile ritorno al Rosario Central.

Stando a quando riportato da Cronica, un nuovo episodio di violenza sarebbe accaduto nel sud della città, quando due uomini incappucciati avrebbero aperto il fuoco su una stazione di servizio. Sul posto sarebbe poi stato ritrovato un biglietto rivolta ancora al Fideo: “Ti stiamo aspettando, Di Maria. Da parte del popolo di Rosario”. Visti anche questi fatti, l’argentino starebbe sempre più pensando ad un possibile approdo all’Inter Miami di Messi, allontanando l’ipotesi di un ritorno in patria.