Theo Hernandez scatena il mercato: asta da 100 milioni per l’esterno del Milan

Il terzino sinistro francese, protagonista agli Europei, è al centro di numerose voci di mercato, con Bayern Monaco e Chelsea pronti a fare mosse importanti

Redazione A cura di Redazione Bayern MonacoChelseaMilan

Theo Hernandez, in grande spolvero con la maglia della Francia nella fase a gironi degli Europei, continua a essere al centro di numerose voci di mercato. Dopo essere stato accostato al Bayern Monaco nelle scorse settimane, il terzino sinistro del Milan sarebbe finito ora nel mirino di un importante club della Premier League.

Secondo quanto riportato da HITC, nelle ultime ore il Chelsea ha avviato i primi sondaggi esplorativi per valutare la fattibilità dell’operazione. I Blues, desiderosi di rafforzare il proprio reparto esterni con un innesto di qualità, avrebbero inserito il nome di Hernandez in una lista di possibili acquisti, che comprende anche Federico Dimarco dell’Inter. Tuttavia, al momento, i contatti non si sono ancora concretizzati in proposte ufficiali. Resta da vedere se l’interesse del Chelsea per il terzino rossonero si intensificherà nelle prossime settimane.

Il Milan mantiene una posizione ferma

Theo Hernandez, Milan-Fiorentina
Theo Hernandez, Milan-Fiorentina @livephotosport

La posizione del Milan riguardo Theo Hernandez è chiara e inflessibile. I rossoneri valutano il giocatore tra 80 e 100 milioni di euro, una cifra che finora ha scoraggiato i diversi top club interessati. Come riportato da calciomercato.it, Hernandez, legato al Milan con un contratto fino al 2026, si aspetta però un segnale ufficiale dal club in merito al rinnovo. La situazione contrattuale impone al Milan di fare valutazioni immediate per evitare di prolungare una questione che potrebbe complicarsi.

L’incertezza su quale sarà il futuro di Theo Hernandez rimane alta, ma è chiaro che il giocatore è considerato una pedina fondamentale sia per il Milan che per i club che stanno monitorando la sua situazione. Sarà interessante vedere come si evolveranno le trattative nei prossimi mesi.