Euro 2024, Polonia prima eliminata: il fallimento di Probierz, Lewandowski grande assente

Lo 0-0 tra Olanda e Francia dà la prima sentenza di Euro 2024: la Polonia è la prima nazionale ad essere eliminata dalla competizione, visti i zero punti conquistati nelle prime due giornate e che mandano l'Austria in terza posizione

Francesca Rofrano A cura di Francesca Rofrano PoloniaCampionato Europeo

Euro 2024 sta già dando i primi responsi, come quello di avere l’assoluta certezza matematica che la Polonia è la prima eliminata di questa edizione, fatale lo 0-0 tra Olanda e Francia e la vittoria devastante dell’Austria nel primo pomeriggio sugli uomini di Probierz.

Il percorso della Polonia ad Euro 2024 è partito in salita, senza ombra di dubbio, anche a causa dei diversi infortuni che, durante le amichevoli precedenti, hanno decimato la compagine polacca. L’assenza di Arkadiusz Milik, sottoposto ad intervento chirurgico, è stato probabilmente la goccia che ha fatto traboccare un vaso già colmo. L’assenza di Lewandowski alla prima ed anche quella di Swiderski hanno soltanto creato l’ambiente perfetto per il declino di Probierz che non è riuscito ad ottenere lo stesso effetto desiderato dall’obbligato cambio di assetto.

Polonia, un vero fallimento

Essere la prima compagine ad essere eliminata da Euro 2024 non può essere certamente un vanto e il che conferma la fine di un ciclo per la Polonia che non riesce neanche più a far affidamento su Robert Lewandowski, il grande assente di queste prime due giornate della competizione.

Le poche idee di gioco e confuse hanno infatti portato prima l’Olanda e poi l’Austria a farsi beffa di loro. Neanche l’ingresso dell’attaccante del Barcellona è riuscito a smuovere un meccanismo ormai bloccato e che inevitabilmente avrebbe portato all’eliminazione della Polonia anzitempo.