Italia, Conte su Spalletti: “Inevitabile che ci sia stress”

L'Italia si prepara ad affrontare a Svizzera: a parlare della Nazionale e di Spalletti è stato Conte che ha sottolineato come sia normale essere stressati sulla panchina Azzurra

A cura di Lorenzo Gulino ItaliaCampionato Europeo

Quel che è certo è che la Nazionale di Luciano Spalletti è chiamata ad invertire la rotta. La squadra vista fino a questo momento ha dato prova di essere ancora acerba, mettendo in evidenza tante situazione da puntellare piuttosto che le certezze. Qui il CT dovrà essere bravo a ridisegnare la formazioni in vista della sfida contro la Svizzera che pesa come un macigno. Infatti, nonostante gli Azzurri siano i favoriti, la paura di compiere uno scivolone è tanta.

Quella che doveva essere la rivoluzione portata da Spalletti ha fatto fatica a venire fuori. A testimonianza di ciò sono state le prime tre partite del girone di Euro 2024, contro Albania, Spagna e Croazia. In particolar modo con la formazione spagnola a passare sotto gli occhi di tutti è stata l’inesperienza di una formazione che ha ancora tanto su cui lavorare. Nonostante ciò, il pareggio nel finale targato Zaccagni contro la rosa trascinata dalla classe di Modric ha portato l’Italia fino a questo punto dove non rimane che giocarsi il tutto per tutto.

Un ipotetico passaggio del turno, inoltre, potrebbe portare l’Italia a giocare un match dal sapore di finale. La vincente tra gli Azzurri e la Svizzera, infatti, si scontrerà con la vincente tra Inghilterra e Slovacchia. Una possibile occasione di rivincita per la Nazionale inglese che, però, prima dovrà pensare a passare il turno e sperare nel trionfo della Nazionale allenata da Luciano Spalletti per giocarsi un secondo round tutto da vivere.

Conte suona la carica

Allenare l’Italia non è di certo un ruolo per tutti. Solamente i più caparbi, i più pazienti e i più mentalmente affamati possono sedere su una panchina che pesa come un macigno. Ne sa qualcosa Antonio Conte che ha già allenato gli Azzurri in passato, sfiorando l’impresa. Il tecnico italiano ha voluto parlare, ai microfoni della Rai, della Nazionale italiana.

Queste le sue parole: “C’è L’Italia dietro di te che ti soffia ed è inevitabile che ci sia paura, stress, soprattutto per l’allenatore. In questo caso c’è Spalletti, ma lo stesso era per me. L’importante per arrivare a gioire è essere ottimisti. Questa Italia vuole dare un bel volto al proprio gioco, stiamo parlando di una squadra propositiva. Questi tornei sono brevi e devi essere molto bravo ad affrontare diverse situazioni in maniera completamente diversa. I ragazzi stanno facendo un lavoro grandioso”.

Lettura: Italia, Conte su Spalletti: “Inevitabile che ci sia stress”