Bremer top player: il mercato spaventa, la Juventus fa il prezzo

Lorenzo Zucchiatti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Quella che è uscita da sconfitta da San Siro è una Juventus viva ma con dei limiti, evidenziati da una squadra al momento superiore tanto nei piedi quanto nella testa. Oggettivamente, guardando la partita e volendo fare un 11 ideale, dei bianconeri avrebbero meritato il posto due giocatori: un (quasi) insuperabile Szczesny e un Bremer sempre più top player. 9 duelli vinti, 3 palloni rubati, 41 passaggi riusciti, il salvataggio su Thuram ed un Lautaro Martinez limitato alla grande fotografano una grande gara del brasiliano nonostante la sconfitta. C’è però un mercato che spaventa la Juventus in vista di giugno.

Il Manchester United sogna Bremer: nessuno è incedibile

A dicembre è arrivato un prolungamento di contratto fino al 2028 molto gradito a tutto l’ambiente, con leggero ritocco soprattutto in termini di bonus. A giugno però sarà un’altra storia, e i vari Tonali, Onana, Dragusin dimostrano che in Italia nessuno è incedibile. In tal senso, la Juventus fa il prezzo: dopo averlo pagato 41 milioni più 8 di bonus per cambiare sponda di Torino e rifiutare l’Inter, servono almeno 70 milioni per aggiudicarsi Bremer. Una cifra alta che però la Premier League può permettersi, e non è un mistero che il Manchester United sogni il brasiliano per rifondare una difesa che si poggia ancora sullo zoppicante Maguire.

In questo articolo si parla di: