Caso Zaccagni, tra rinnovo e Fiorentina: la chiave è in casa Lazio

Francesca Rofrano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Il periodo di alti e bassi della Lazio di Maurizio Sarri ha portato il patron Claudio Lotito a riflettere su quello che sarà il futuro di alcuni giocatori e della squadra più in generale. Potrebbe essere anche questa una delle motivazioni per cui il rinnovo di Mattia Zaccagni è rimasto in una situazione di stallo, ma il contratto in scadenza nel 2025 potrebbe diventare un problema in caso in cui, nel corso della prossima sessione di calciomercato, qualche squadra decidesse di fare un’offerta per l’attaccante biancoceleste, proprio come già successo a gennaio, con la Fiorentina interessata.

Dopo un avvicinamento sostanziale delle ultime settimane, come riportato da TMW, l’aumento dell’ingaggio date le buone prestazioni ed il prolungamento contrattuale fino al 2028 sembrerebbero essere ancora un’idea rimasta tra i pensieri del presidente Lotito. Il rischio, in questo modo però, potrebbe essere quello di arrivare a 12 mesi dalla scadenza, con un giocatore senza certezze sul proprio futuro e che potrebbe essere dunque tentato da altri lidi.

Rinnovo Zaccagni, la Lazio temporeggia: la chiave è Felipe Anderson?

Il mancato accordo per il rinnovo di contratto di Mattia Zaccagni potrebbe inasprire in qualche modo il rapporto tra la dirigenza della Lazio e i procuratori dello stesso ex Hellas Verona. Ma, la chiave di un eventuale risanamento del rapporto potrebbe ritrovarsi nel possibile addio di Felipe Anderson in direzione Juventus, che dovrebbe portare così il club di Lotito a comprendere la necessità di blindare un calciatore prezioso nelle dinamiche biancocelesti come il classe 1995.

Se però i tempi non dovessero essere celeri, allora, questa potrebbe diventare un’occasione ghiotta per la Fiorentina, interessata al calciatore da ormai diverso tempo. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, la Viola potrebbe addirittura tentare un approccio formale all’ala sinistra di Sarri, approfittando chissà di un ulteriore “sconto” dovuto proprio alla scadenza di contratto ravvicinata e che ne abbasserebbe il valore di mercato, attualmente fissato sui 25 milioni di euro (valore transfermarkt.it).

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana