Frattesi e Arnautovic, c’è l’obbligo di riscatto: quale futuro nell’Inter?

Lorenzo Zucchiatti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Un Inter che si muove in maniera chirurgica, in campo, dove la squadra è ormai in tenuta antisommossa decisa a proseguire senza pause verso lo scudetto, e sul mercato, dove Marotta sta ultimando i colpi a zero Zielinski e Taremi per la prossima stagione. Oltre a questi due, febbraio sarà anche il mese dei “fake acquisti” Frattesi e Arnautovic: per i due giocatori infatti sta per scattare l’obbligo di riscatto, facendoli diventare nerazzurri a tutti gli effetti. Per l’ex Sassuolo l’ufficialità arriverà dopo il primo punto conquistato dopo il 2 di questo mese, mentre per l’austriaco dopo il 5. Ma quale sarà il futuro di entrambi nell’Inter?

Arnautovic in dubbio, Frattesi vuole più spazio: l’Inter riflette

Una domanda lecita perché, sebbene le due situazioni siano profondamente diverse, nessuno dei due sta vivendo, a livello personale, la stagione che sperava. Arnautovic è in dubbio, posto che le sue prestazioni sono state decisamente deludenti, e l’arrivo di Taremi è presagio di addio all’orizzonte nonostante il riscatto. Frattesi vuole sicuramente più spazio, o almeno era quello che si aspettava ad un certo punto dell’anno. Difficile però scalzare un Barella ed un Mkhitaryan del genere, con l’arrivo di Zielinski che spaventa ancora di più. L’Inter crede però fortemente nell’ex Sassuolo e conta che quest’anno di maturazione sia propedeutico ad una futura titolarità.

In questo articolo si parla di: