Genoa, Ottolini: “Gudmundsson? C’era l’offerta ma non volevamo venderlo”

Francesco Mazza
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

L’ultima finestra di calciomercato ha visto il Genoa protagonista non solo per le operazioni in entrata. I rossoblù sono infatti stati messi sotto pressione soprattutto dalla Fiorentina, che ha provato fino all’ultimo ad assicurarsi il cartellino di Gudmundsson. Troppo importante però per il Grifone mantenere in rosa quello che è stato il miglior giocatore fino a questo momento. A parlare della trattativa ci ha pensato il direttore sportivo Marco Ottolini.

Queste le sue parole a Radio Sportiva:C’è stata l’offerta della Fiorentina, il discorso è stato reale. C’è stata l’offerta da parte loro ma non abbiamo mai avuto l’idea di privarci di Albert adesso e non se n’è fatto nulla. Non abbiamo valutato offerte, poi quando ne arrivano alcune di un certo tipo le dobbiamo portare alla proprietà. Noi siamo in ricostruzione economica e sportiva, dobbiamo e abbiamo l’obbligo di valutare tutto, non c’era però la volontà di cedere Albert in questo mercato“.

Genoa, Ottolini: “Cessione Dragusin rischio calcolato, Vitinha non è un vice Retegui”

A gennaio il Genoa ha salutato Radu Dragusin, accasatosi al Tottenham. Sul suo addio Ottolini si è così espresso: “C’erano diversi interessi tra cui il Napoli. Ne ha già parlato anche De Laurentiis: ci sono stati discorsi e colloqui, le cose sono poi andate diversamente. Dobbiamo rimettere il club su una determinata strada, la cessione di Dragusin è stata importante: dal punto di vista tecnico magari rischiosa, Radu è un giocatore importante ma è stato un rischio calcolato.

Per rinforzare l’attacco è invece arrivato dal Marsiglia Vitinha: Non è un vice Retegui, è stato preso per aumentare la qualità. Ci piaceva, c’è stata l’opportunità e lo abbiamo preso. È entrato in gruppo, è stato colpito dall’armonia della squadra, è entrato bene ad Empoli e vediamo nelle prossime”. Infine una battuta sul rinnovo di Gilardino: “Abbiamo iniziato a parlare del futuro. Lo faremo concretamente nel prossimo periodo”.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana