Incognite Juventus, da Alcaraz a Rabiot: Giuntoli fa spesa in Spagna

Lorenzo Zucchiatti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Incassata l’ennesima vittoria dell’Inter in campionato, ora a +7, la Juventus torna a concentrarsi sul campo, in una sfida, quella contro l’Udinese, che non ammette errori. Dopo la sconfitta nello scontro diretto, le possibilità di scudetto si sono ridotte, ma i bianconeri tutto vogliono fare meno che mollare, in una stagione che sta comunque vedendo una squadra tornata competitiva. Giuntoli pensa anche alla rosa del futuro, con parecchie incognite a centrocampo, da Alcaraz a Rabiot.

È piuttosto evidente che la Juventus dovrà necessariamente mettere mano alla mediana in estate, reparto che ci si aspettava potesse essere meglio puntellato sul mercato e che ha almeno un paio di giocatori in bilico: Alcaraz è tutto da scoprire, ma il diritto di riscatto a 49,5 milioni lo rende un obbiettivo decisamente proibitivo. il rinnovo di Rabiot stenta a decollare, e più passa il tempo più si profila all’orizzonte l’addio del “Cavallo Pazzo”. In tale contesto, la società si muove, con Giuntoli intenzionato a fare spesa in Spagna l’estate prossima.

Idea Merino, un metronomo per Allegri

Tuttosport segnala che un’idea concreta porta a Mikel Merino, colonna portante della Real Sociedad con la quale ha quest’anno affrontato l’Inter nel girone di Champions League. Un centrocampista completo, capace di fare regia, interdizione ed inserirsi negli spazi. Un metronomo che Allegri potrebbe utilizzare tanto da regista quanto da mezz’ala. In Spagna ormai dal 2018, il classe 96′ ha una valutazione di ben 50 milioni, gli stessi di fatto che servirebbero per il riscatto di Alcaraz, ma il contratto in scadenza nel 2025 potrebbe indurre il suo club di appartenenza a trattare e abbassare il prezzo. Idee assortite nella mente di Giuntoli, per una Juventus che vuole tornare grande nel tempo.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana