Maignan poco Magic, il Milan corre ai ripari: dal rinnovo al mercato

Lorenzo Zucchiatti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

È reato mettere in discussione Mike Maignan? Assolutamente no, nonostante tutto si voglia fare in questa sede meno che mettere la croce addosso ad uno dei portieri attualmente più forti del mondo. Sta di fatto però che il francese è stato poco Magic nelle ultime due uscite in campionato, e di certo questo fa notizia. I gol subiti sul primo palo da Zirkzee e Mazzitelli, per sua fortuna recuperati dal Milan, affondano le radici sull’abitudine dell’ex Lille ad usare una postura a croce, tipica del futsal, per tiri provenienti dalla zona laterale dell’area.

Una tecnica che però non sta al momento funzionando, ed ecco dunque queste sbavature che, sicuramente, il portierone starà già studiando per limarle. Come premesso, non si parla né di papere né di un Milan preoccupato da un eventuale problema Maignan, che almeno sul campo non sussiste. Diversa in effetti è la situazione legata a rinnovo e mercato, con le prossime settimane che potrebbero portare novità in tal senso.

Rinnovo alla Leao, Milan al lavoro: Bayern Monaco e Chelsea in agguato

Trattasi di una questione non di prolungamento, posto che la scadenza è datata 2026, ma di adeguamento, visto che lo stipendio di Maignan è attualmente di “soli” 2,8 milioni. Una cifra troppo bassa per un giocatore del suo calibro, che ora pretende un rinnovo alla Leao, intorno dunque ai 7 milioni di euro annui. Una bella cifra, con il Milan pronto ad andare a colloquio con l’entourage dell’ex Lille per cercare di venirsi incontro. In agguato ci sono Bayern Monaco e Chelsea, che lo hanno individuato come erede di Neuer e Sanchez, ma i rossoneri non vogliono perdere quello che, anche dopo le ultime sbavature, è per tutti “Magic Mike”.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana