Milan, Kelly priorità di Moncada: fumata grigia, cosa manca?

Mattia Gruppioni
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Matteo Gabbia è stato l’unico rinforzo difensivo avuto da Stefano Pioli nel corso della sessione invernale di calciomercato conclusasi appena una settimana fa, con l’ex centrale del Villarreal che ha interrotto il proprio prestito in Spagna per tornare quindi a dare man forte alla retroguardia del Milan in vista delle prolungate assenze di pilastri come Thiaw e Tomori. Ora però il dirigente Geoffrey Moncada starebbe continuando a lavorare a Lloyd Kelly in vista di giugno, ma la trattativa sembrerebbe essere ad un punto morto.

Se da un lato infatti il Milan ha preferito attendere per portare Kelly in Italia, risparmiando quindi sul cartellino vista la scadenza a giugno 2024 ed il mancato accordo per il rinnovo tra il difensore centrale ed il Bournemouth, dall’altro la stessa società di via Aldo Rossi starebbe faticando e non poco a trovare un patto col profilo classe ’98 ed il suo entourage. Dall’Inghilterra – dove tra le altre cose Moncada ha mandato già diverse volte emissari per provare a trovare la quadra col giocatore – fanno comunque sapere che la trattativa prenderà presto il volo. Ma esattamente quando?

Geoffrey Moncada
Geoffrey Moncada @Twitter

Milan, per Kelly operazione lunga: non tramonta Brassier

Ricordando come quello di Lloyd Kelly sia ad ogni modo il profilo difensivo che il Milan e Moncada hanno messo in cima alla lista dei desideri per la prossima stagione – vuoi perché arriverebbe a zero o vuoi perché considerato superiore tecnicamente rispetto ad altri – la dirigenza rossonera starebbe comunque sempre guardandosi attorno per valutare eventuali piani B.

Tra questi può assolutamente essere compreso il centrale Brassier, in forza al Brest ed autore dello spiacevole intervento su Mbappé nel corso della gara di Coupe de France contro il PSG: per ques’ultimo però il Milan dovrebbe sborsare una cifra di milioni non proprio indifferente, considerando soprattutto come il classe ’99 vada in scadenza a giugno 2025. La società transalpina chiederebbe infatti 12 milioni, con Moncada in periodo di riflessione.

In questo articolo si parla di: