PSG su Leao, il Milan trema: l’offerta faraonica per rimpiazzare Mbappé

Mattia Gruppioni
3 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Più in difficoltà del previsto in questi primi sei mesi di stagione, Rafael Leao ha leggermente rialzato la china in casa Milan grazie all’assist servito ad Olivier Giroud in occasione del momentaneo 0-1 siglato in quel di Frosinone nel tardo pomeriggio di sabato scorso. Il fantasista portoghese sta continuando ad attraversare momenti di up & down con la maglia del Diavolo, ma persistendo comunque le voci di calciomercato che lo vedrebbero lasciare Milano nel corso della propria estate. Ed a fare il punto della situazione in merito ci ha pensato nella propria edizione di lunedì 5 febbraio il Corriere dello Sport, che ha spiegato come Leao sia finito nel mirino del PSG, intenzionato a sostituire la partenza di Mbappé destinazione Real Madrid con la classe del numero 10 del Milan.

Leao, Milan @livephotosport
Leao, Milan @livephotosport

Milan, Leao saluta? Il PSG prepara l’affondo

Si prospetta una vera e propria estate caldissima per il Milan e per la trattativa che vedrebbe Leao approdare al PSG: il club transalpino è infatti pronto ad allettare quello del presidente Scaroni con una serie di offerte altisonanti, sebbene ancora non ci sia un vero e proprio riscontro su quanto la società meneghina possa effettivamente chiedere per lasciar partire il proprio miglior talento. Nel contratto di Leao è però presente intanto una clausola da 175 milioni di euro – si legge all’interno del quotidiano sportivo di stamani – col PSG intenzionato a basarsi intanto su questa per iniziare i colloqui col Milan.

Chiaro è che, prima di affondare il colpo per Leao, il club parigino dovrà capire quali sono le reali intenzioni e quale sarà il prossimo futuro di Kylian Mbappé, che sembra comunque essere più di un semplice promesso sposo al Real Madrid: contratto da circa 70 milioni di euro lordi a stagione per il fenomeno francese in Spagna, con Leao maggior indiziato e candidato in questo momento per prenderne l’eredità in casa PSG. Ancora tutto da decidere e trattativa momentaneamente inesistente, ma il numero 10 del Milan è la prima carta che la dirigenza araba della società transalpina proverà a giocarsi.

In questo articolo si parla di: