Milan, Pioli boccia il centrocampo: retroscena da Torino

Francesco Mazza
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Il mercato di gennaio è ormai alle spalle, con il Milan che non è riuscito solo parzialmente ad agire come avrebbe voluto. Il nome di spessore in difesa non è arrivato, anche se il rientro dal prestito al Villarreal di Gabbia ha tappato i buchi, mentre l’altro colpo è stato l’ingaggio di Terracciano dal Verona. Nel corso della finestra invernale, la formazione di Pioli avrebbe anche tentato di arrivare ad un centrocampista per aumentarne la qualità, salvo poi terminare con un nulla di fatto.

Come riportato da TMW, il profilo in questione sarebbe stato quello di Samuele Ricci, attualmente in forza al Torino. Il classe 2001 andrà in scadenza con i granata nel 2026 ed il rinnovo avrebbe subito dei rallentamenti. Il Milan avrebbe fatto un tentativo concreto, avviando i contatti con il club piemontese per capire la fattibilità dell’operazione. L’idea del Diavolo di inserire all’interno dell’operazione una qualche contropartita tecnica, Colombo su tutti, non ha però trovato riscontro, costringendolo al dietrofront.

Milan-Ricci, ritorno di fiamma in estate?

Dopo aver respinto in estate il pressing della Lazio, il Torino ha fatto muro anche con il Milan, con una richiesta economica importante senza possibilità di inserimento di ulteriori giocatori. I rossoneri sono stati così costretti a desistere, ma non è da escludere che in estate ci possa essere un ritorno di fiamma. Ricci ha mostrato qualità importanti e disputando un finale di stagione di alto livello potrebbe arrivare il momento del grande salto.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana