Taremi sempre più all’Inter: Marotta accontenta Inzaghi, i dettagli

Mattia Gruppioni
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Probabilmente in arrivo in Italia con un paio d’anni di ritardo, ma quando ti chiami Medhi Taremi questo può intaccare l’operazione? Probabilmente no, ma è necessario rimanere a parlare col condizionale e con condizione di causa. L’attaccante iraniano dovrebbe diventare un nuovo giocatore dell’Inter alla volta di giugno 2024, con l’AD Beppe Marotta ed il DS Piero Ausilio che hanno oramai perfezionato l’offerta al giocatore ed accontentato il proprio entourage. Taremi raggiungerebbe quindi Appiano Gentile a parametro zero, dopo non aver trovato intesa col Porto per il rinnovo contrattuale. Ma quale stipendio percepirà a Milano?

Taremi all’Inter: chi esce tra Sanchez ed Arnautovic?

Ritardo di consegna, lasciavamo intendere dunque. Un po’ come fu per Edin Dzeko insomma, approdato all’Inter almeno un paio di sessioni di calciomercato in ritardo rispetto ai primi colloqui che la dirigenza interista ebbe con quella della Roma. Ma non tutti i problemi vengono per nuocere, si dice: Taremi è pronto a firmare con l’Inter un contratto fino a giugno 2027 – con l’opzione di due anni più uno – percependo un salario pari a 3.5 milioni di euro a stagione.

Un innesto di esperienza e carisma in quello che si appresta ad essere il nuovo attacco dell’Inter per la prossima stagione: in attesa di capire se i risultati premieranno ancora Inzaghi sulla panchina, Taremi dovrebbe comporre un tris non indifferente con Thuram e Lautaro Martinez, mentre uno tra Sanchez ed Arnautovic potrebbe uscire per fare spazio ad un ingresso di gioventù. Tra i due, facile ipotizzare l’addio del cileno, dato che al primo punto guadagnato dopo il 5 febbraio 2024 ci sarà il riscatto automatico dell’ex centravanti del Bologna – completando la spesa di 10 milioni di euro complessivi. Intanto Marotta chiude la trattativa Taremi, con l’iraniano pronto a vestirsi di nerazzurro.

In questo articolo si parla di: