Terremoto Barcellona: braccio di ferro Deco-Laporta

Lorenzo Ferrai
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

L’annuncio dell’addio di Xavi a fine stagione un vero e proprio terremoto in casa Barcellona. Il tecnico blaugrana, mai riuscito a ottenere il pieno supporto da parte della dirigenza, ha deciso di tirarsi, scatenando un autentico caos. Le priorità della dirigenza catalana, ora verteranno sulla guida che dovrà sedersi su una delle panchine più importanti del calcio europeo il prossimo. Juan Laporta e Deco, rispettivamente presidente e direttore sportivo del club sono chiamati a prendere una decisione nel minor tempo possibile. Ma i due sono tutt’altro che d’accordo sulla via da percorrere.

Barcellona al bivio: Flick o Conceiçao?

Il nuovo allenatore del Barcellona sarà uno dei temi più caldi nei prossimi mesi. Fra Laporta e Deco si prospetta un braccio di ferro complicato da risolversi. Secondo As, i due avrebbero idee opposte per ciò che riguarda il nuovo profilo da chiamare alla guida del club. Il presidente preferirebbe un tecnico esperto come Hansi Flick, campione d’Europa e del mondo col Bayern nel 2020. L’ex centrocampista portoghese gradirebbe un basso profilo mediatico, come Sergio Conceiçao, in uscita dal Porto.

Le attenzioni di Laporta si rivolgerebbero verso la scuola tedesca, con il sogno chiamato Jurgen Klopp, così da poter assumere un allenatore esperto e di carattere, in grado di tenere coesa la tifoseria blaugrana. Flick sarebbe più il profilo migliore, disoccupato da diversi mesi e con un ingaggio più basso. Deco spingerebbe invece per un giovane già valido ma desideroso di compiere un ulteriore salto in avanti nella propria carriera, andando in una piazza complicata come Barcellona.

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana