Napoli, Osimhen verso il PSG: 120 milioni sul piatto

Lorenzo Ferrai
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

La sconfitta contro il Milan ha ricacciato indietro un Napoli tutt’altro che sereno. Con il quarto posto sempre più distante e un ambiente caotico, per i partenopei arriva anche il momento di programmare il futuro. La squadra serena che stritolava gli avversari e dominava l’anno scorso, appare un lontano ricordo. All’ombra del Vesuvio, c’è aria di rivoluzione, con dei cambiamenti che potrebbero coinvolgere anche Victor Osimhen, reduce dalla sconfitta rimediata in Coppa d’Africa con la Nigeria.

Per il centravanti azzurro si ventila già da tempo un possibile cambio di casacca a fine stagione, con il PSG in pole position. I parigini sarebbero propensi a tentare l’affondo a giugno, specie in caso di probabili addio di Mbappé. Come riferisce La Repubblica, i francesi sarebbero pronti a bussare alla porta del Napoli con un’offerta da 120 milioni di euro, il prezzo scelto per vincere l’imperitura resistenza di De Laurentiis, che già la scorsa estate aveva eretto un muro invalicabile nel tentativo di trattenere Osimhen.

Napoli, dal Paradiso agli Inferi

In un anno caratterizzato da tensioni, battute a vuote e un Napoli che ha smarrito sé stesso, all’orizzonte si presenta uno scenario tutt’altro che gradito dai tifosi partenopei. Dopo aver salutato Piotr Zielinski, in procinto di accasarsi all’Inter a giugno, questa può essere anche l’ultima stagione di Osimhen con la maglia azzurra. De Laurentiis difficilmente resiste a simili tentazioni, anche perché 120 milioni sarebbero un buon gruzzolo per ricostruire una squadra passata, in meno di un anno, dal Paradiso agli Inferi.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana