Milan-Atalanta 1-2, le pagelle: Koopmeiners domina, Jovic fantasma

Luca Vano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Duelli continui e tanta intensità che culminano in un’inattesa rimonta. Milan-Atalanta finisce 1-2, con la doppietta del sontuoso Koopmeiners a ribaltare il vantaggio di Leao. Un gol che sapeva di primo tempo in ghiaccio poiché giunto nel finale di frazione, ma subito pareggiato da un gran diagonale dell’olandese, che colpisce con il piede debole. Col sinistro invece firma il rigore decisivo, che farà discutere: contatto Jimenez-Holm, con il pallone che cambia giro ma l’irruenza giudicata punibile. La somma però fa il t0tale e così la Dea si giocherà la semifinale con la Fiorentina: in palio la terza finale della gestione Gasperini.

Pagelle Milan

  • Maignan 6
  • Calabria 5,5 (Simic 6)
  • Gabbia 6 (Kjaer 5)
  • Theo Hernandez 7 – Ormai è una certezza anche come difensore centrale. Invalicabile e sicuro, non disdegna le sue solite sortite offensive neanche partendo dal centro della retroguardia. L’assist a Leao parla da solo.
  • Jimenez 5,5 (Terracciano 6)
  • Musah 6
  • Reijnders 6 (Adli 6)
  • Pulisic 6,5
  • Loftus-Cheek 6 (Giroud 5,5)
  • Leao 6,5
  • Jovic 4,5 – Corpo estraneo al match, servito poco e male come attenuante. Ma la difesa d’ufficio crolla nell’analizzare la gestione dei pochi palloni che ha ricevuto, tutti clamorosamente sbagliati.
Leao, Milan
Leao, Milan @LPS

Pagelle Atalanta

  • Carnesecchi 6,5
  • Scalvini 6 (Hien sv)
  • Djimsiti 6,5
  • Kolasinac 6
  • Holm 6,5
  • de Roon 6,5 (Pasalic 6)
  • Ederson 6,5
  • Ruggeri 5,5 – Poco sollecitato in costruzione e ripetutamente puntato da Pulisic. Non un cliente facile, ma in generale appare involuto rispetto alla prima parte di stagione giocata finora. (Zappacosta sv)
  • Koopmeiners 7,5 – Uomo ovunque. Sa costruire e fare l’attaccante aggiunto, è freddo dal dischetto e preciso con il piede debole. MVP del match, senza discussioni. (Muriel sv)
  • de Ketelaere 6 (Scamacca 6)
  • Miranchuk 6,5
In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana