💰 Futuro Zirkzee, Milan in pole: pronta l’offerta

In estate uno dei grandi temi sarà quello riguardante il futuro di Joshua ZIrkzee: il Milan sembra poter essere tra le maggiori pretendenti al suo cartellino e ha pronta un'offerta allettante

Redazione
2 lettura minima

Seguici sui nostri canali

Mancano poco meno di due mesi al termine della stagione ed il Milan ha importanti obiettivi da provare a raggiungere, come il secondo posto in campionato e la finale di Europa League. I rossoneri però sono già anche proiettati al futuro ed al prossimo calciomercato estivo, dove l’esigenza numero uno resta quella del nuovo numero 9.

- Pubblicità -

In cima alla lista dei desideri continua ad esserci Joshua Zirkzee, assoluto protagonista con la maglia del Bologna. Il talento olandese piace a diversi club in giro per l’Europa ma, come riportato da La Gazzetta dello Sport, una permanenza in Italia sarebbe di suo gradimento, visto che potrebbe crescere ancora, oltre che essere centrale nel progetto.

Cosa che non sembra potergli garantire il Bayern Monaco, vista la presenza di un fuoriclasse come Harry Kane. I bavaresi possono sfruttare la loro prelazione pagando la clausola da “soli” 40 milioni di euro. Un suo ritorno in Germania sembra però essere al momento non in primo piano, con il Milan che resterebbe la prima scelta, anche se la trattativa non sarà facile.

Milan-Zirkzee, 50 milioni più Saelemaekers

Se in estate il Bologna saluterà Zirkzee lo farà solamente a cifre importanti. I felsinei lo valuterebbero infatti intorno ai 70 milioni, ma il Milan, che pensa anche al futuro di Maignan, avrebbe pronta la carta Saelemaekers. Il belga, trasferitosi in prestito per questa stagione, si sta ben comportando con i felsinei, che potrebbero riscattarlo per una decina di milioni di euro.

Nonostante l’idea dei rossoblù sarebbe quella di non legare la possibile cessione di Zirkzee con altre operazioni per incassare una somma importante, un offerta da 50 milioni più Saelemaekers potrebbe risultare decisiva. Il Diavolo sa che la corsa al classe 2001 sarà complicata per via della concorrenza, ma sembra poter avere le carte in regola per dire la propria.

- Pubblicità -
- Pubblicità -