Francia, Theo Hernandez il tuo gioiello: da esubero a protagonista del Mondiale

Nicola Liberti
5 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Un calciatore che non si è mai arreso, nonostante le tante difficoltà che gli si sono poste davanti, la pura dimostrazione che il lavoro paga: il suo nome è Theo Hernandez. Dopo il suo approdo al Real Madrid, nel 2017, tutti sono andati contro al nuovo acquisto dei Blancos fin dalla sua presentazione. Nessuno lo vedeva pronto e all’altezza di una squadra di caratura internazionale, nonostante non avesse mai giocato una partita ufficiale con il suo nuovo club. Inoltre nello stesso anno rifiutò una convocazione della Nazionale francese Under 21 per poi pubblicare una foto in vacanza e questo gli costò la non chiamata dei Les Blues per diverso tempo. Il vedersi continuamente puntare il dito contro non lo ha aiutato, ma poi è arrivata la svolta. Il Milan nel 2019 decide di acquistare il terzino francese ed è da quel momento in poi che inizia la storia della Ruota Fumante, diventato un punto di riferimento della Francia, allenata da Deschamps.

Il percorso di Theo Hernandez con la Francia

Dopo tante difficoltà e critiche che lo hanno descritto come un calciatore sopravvalutato, Theo Hernandez si è preso la sua rivincita personale da quando indossa la maglia del Milan. Oltre alle grandi prestazioni e alla centralità nel progetto rossonero la Ruota Fumante ha infatti, conquistato la Francia intera. La sua prima convocazione risale al 26 agosto 2021, dopo la grande stagione disputata in Serie A dove ha realizzato 7 gol e 5 assist in 33 partite disputate. Quello è il posto e la dimensione del terzino francese che con il passare del tempo conquista la fiducia del tecnico Didier Deschamps che inizia a dargli sempre più spazio in una rosa composta da campioni.

Francia, Theo Hernandez
Francia, Theo Hernandez

Solo l’inizio di quella che potrebbe essere una grande storia di un calciatore come Theo Hernandez che sta dimostrando tutto il suo valore. Il duro lavoro viene ripagato e arriva a vincere anche il campionato con la maglia del Milan nella stagione 2021-2022. Un sogno che si realizza per un ragazzo che, guardando indietro, non era altro che un esubero e un calciatore sopravvalutato a detta di molti. A confermare quanto di buono sta facendo la Ruota Fumante è la convocazione della Francia, che rischia di perdere Coman, ma soprattutto le sue grandi prestazioni al Mondiale che lo hanno fatto diventare un punto fermo per Deschamps.

Leggi anche: Argentina-Francia, sfida per la storia: in palio la terza Coppa del Mondo

Theo Hernandez e il Mondiale con la Francia

Difficile gestire la pressione in un Mondiale così importante, soprattutto per chi come la Francia, deve ribaltare dei precedenti contro l’Argentina. Ancor più complicato è partire come alternativa del proprio fratello per poi diventare il titolare inamovibile della squadra. Questo è quello che sta succedendo a Theo Hernandez che, partito come riserva del fratello Lucas infortunatosi, si è ritrovato catapultato in una favola. La Ruota Fumante non ha sprecato la grande occasione, giocando come solo lui sa fare, con cambi di direzione improvvisi, accelerazioni e agonismo da vendere come una vera e propria macchina.

Qatar 2022, Theo Hernandez - Olivier Giroud - Francia
Qatar 2022, Theo Hernandez – Olivier Giroud – Francia

Partita chiave è stata quella contro il Marocco, vinta per 2 a 0, valida per l’accesso alla finale del Mondiale dove Theo Hernandez ha trovato la sua prima rete in questa competizione. Un mix di adrenalina e felicità per il terzino francese che ha portato la sua squadra sull’1 a 0 dopo 5 minuti, disputando un match da capogiro. Adesso la Ruota Fumante scalpita per domenica 18 dicembre dove la Francia affronterà in finale l’Argentina in un match che premette spettacolo. Una grande occasione per il calciatore del Milan che, partito come un esubero, adesso può sognare in grande essendo ad un passo dal tetto del mondo.

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana