Rinnovo Rabiot, la Juventus non fa sconti: Giuntoli ha deciso

La Juventus ha preso una decisione sul rinnovo di Adrien Rabiot: la distanza fra domanda e offerta appare incolmabile a livello economico e Giuntoli non sembra propenso a portare avanti la trattativa

A cura di Lorenzo Ferrai Calciomercato
- Pubblicità -

Dopo diverse settimane di tira e molla, la situazione di Adrien Rabiot sembra aver intrapreso una strada ben definita. La Juventus non sembra propensa ad assecondare le richieste economiche del giocatore, 8 milioni di euro annui, per il rinnovo. Giuntoli rimane fermo sulla propria offerta di 7 milioni, anche per diminuire il monte ingaggi. Per il Corriere dello Sport, infatti il Football Director intenderebbe scendere sotto i 100 milioni lordi, a fronte dei 125 attuali.

In questo stallo, Giuntoli potrebbe anche scegliere di abbandonare la trattativa, perdendo così il giocatore a parametro zero il 30 giugno. La riduzione del monte ingaggi rimane la priorità della Juventus, chiamata a vendere prima di potersi concentrare sul mercato in entrata. Rabiot sarebbe uno dei tre indiziati a lasciare la Continassa, assieme a Szczesny e Chiesa, le cui uscite garantirebbero respiro alle casse bianconere.

Lettura: Rinnovo Rabiot, la Juventus non fa sconti: Giuntoli ha deciso
P