Atalanta, Gasperini guarda l’infermeria: chi recupera tra Koopmeiners e Hien

Mattia Gruppioni
3 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Momento da incorniciare e ricordare per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, tornata ad essere la quarta forza del campionato italiano di Serie A in solitaria dopo la travolgente vittoria casalinga contro la Lazio di Sarri: la compagine bergamasca si è rilanciata in seguito al successo di sabato del Bologna, annichilendo i biancocelesti sotto i colpi di uno straripante Charles De Ketelaere e con la solita maestria negli inserimenti in mezzo all’area di rigore di Mario Pasalic – abile a sbloccare il match del Gewiss Stadium dopo un quarto d’ora di gioco.

Vincere aiuta a vincere e, nel prossimo fine settimana di Serie A, Gasperini affronterà il proprio passato targato Genoa, con l’appuntamento del Luigi Ferraris che darà ulteriori risposte alla Dea circa la possibilità di credere ancora di più alla zona Champions League. E nel post partita di domenica 4 febbraio, lo stesso allenatore dell’Atalanta ha fatto il punto sull’infermeria, chiosando in maniera specifica su Teun Koopmeiners e Isak Hien – rispettivamente trequartista e nuovo innesto difensivo della formazione nerazzurra.

Koopmeiners
Koopmeiners @LPS

Atalanta, torna Koopmeiners: Gasperini attende Hien

“Per la prossima sfida di Serie A contiamo di recuperare Koopmeiners, che sta smaltendo questo doloroso e fastidioso tagli sulla zona del polpaccio, mentre dall’altra parte è ancora troppo presto per rivedere dei nostri Hien – ha affermato in conferenza stampa post Lazio l’allenatore Gasperini, che ha poi sentenziato infine su Lookman: “Spero che vinca la Coppa d’Africa con la Nigeria, ma comunque non ci sarebbe modo di riaverlo entro sabato prossimo. Quando tornerà, sarà un valore aggiunto per noi”.

Pronto dunque a tornare titolare inossidabile dell’Atalanta il numero 7 Teun Koopmeiners, che si candida ad essere trequartista dal primo minuto alle spalle del tandem composto da due giocatori tra i vari Scamacca, Miranchuk, Muriel e De Ketelaere, attendendo il momento di El Bilal Touré. Dall’altra parte, presto ancora per rivedere in campo Hien, che già ha esordito in Coppa Italia contro il Sassuolo ma deve ancora fare il proprio debutto in maglia Dea in campionato.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana