Atalanta, Gasperini sfida il suo passato: inizia l’esame trasferte

Lorenzo Ferrai
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

L’assenza delle coppe ha dato grande slancio a un’Atalanta trasformatasi in un rullo compressore. Due mesi da urlo per la Dea, capace di ottenere nove vittorie in undici partite. L’unica battuta d’arresto rimane quella del Dall’Ara, dove gli uomini di Gasperini si sono arresi solamente negli ultimi minuti al colpo di testa di Ferguson. Per il resto, il percorso degli orobici è stato pressoché perfetto, come testimonia anche il quarto posto attuale occupato dai nerazzurri.

Torna il campionato e per i bergamaschi arriva un altro test importante. Difatti, l’Atalanta andrà a Genova, dove il Gasp incontrerà il proprio passato. Genoa che si è rivelata un’avversaria ostica per chiunque, basti pensare che Inter e Juventus sono uscite da Marassi con un punto a testa. Da Genova inizia l’esame trasferte, come scrive il Corriere di Bergamo in prima pagina. Gasperini è atteso da un mese alquanto impegnativo.

Atalanta e l’esame trasferte: dal Genoa alla Juventus

Un autentico mese di fuoco per l’Atalanta, chiamata a superare definitivamente l’esame trasferte. Difatti, il Genoa apre una serie di quattro gare complicate, tutte lontano da Bergamo. Si parte proprio dai rossoblù, per proseguire poi con Milan e Inter (recupero) in rapida successione. Dopo la sfida casalinga contro il Bologna, sarà la volta dell’Allianz Stadium, dove Gasperini sfiderà la Juventus. Calendario che si infittisce, poiché tornerà anche l’Europa League, con l’andata degli ottavi prevista per il 7 marzo. La banda del Gasp è chiamata all’esame di maturità.

In questo articolo si parla di: