Atalanta-Lazio 3-1, Sarri: “Non faccio magie, altrimenti non mi sarei fatto il c**o”

Riccardo Siciliano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

La Lazio torna alla sconfitta in Serie A contro l’Atalanta per 3-1 al Gewiss Stadium e vede allontanarsi il quarto posto in classifica. Nella conferenza stampa postpartita, Sarri ha parlato della situazione in campionato: “La classifica diventa più pesante, è fonte di rammarico perché abbiamo sbagliato il 3-2 nel finale. L’Atalanta quando è in salute è un boccone amaro per tutte. Io devo pensare ai giocatori, non mi posso mettere a pensare al mercato, ne sono disinteressato per me non è nemmeno cominciato. La sconfitta di oggi ci allontana“.

Il tecnico della Lazio ha poi parlato delle difficoltà negli ultimi metri di campo: “Io la bacchetta magica non ce l’ho, altrimenti non mi sarei fatto il culo per 40 anni. Ho visto cali di prestazioni individuali abbastanza evidenti, questa non è nemmeno la partita che è andata peggio, è chiaro che abbiamo giocatori che possono fare di più“.

Sarri: “Un giramento di c******i c’è”

A Sarri è poi stato chieste se si sentisse ancora al centro del progetto: “Le idee di Lotito non le conosco, non ho sensazioni negative. Non è così scontato far arrivare i giocatori che chiedi, ci sono tante situazioni. Quando perdi un minimo di preoccupazione nel sottofondo ce l’hai, oggi abbiamo trovato una squadra in salute che chi ha messo sotto per oltre 60 minuti, un fondo di giramento di c***** c’è.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana