È Inter-Juventus, chi ha paura di vincere? le mosse di Inzaghi e Allegri

Lorenzo Zucchiatti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

L’attesa è finita e tutta Italia si sta organizzando per il big match della sera, tra chi proverà a sfidare la sorte, guardandola con amici rivali al bar, e chi se ne starà nella bolla di casa propria lontano da tutto e tutti. È Inter-Juventus, una sfida che non sarà magari già decisiva, ma un pezzetto di scudetto si gioca oggi. Inzaghi può volare a +4 con una gara in meno e mettere una seria ipoteca sul titolo, mentre Allegri deve fare risultato per aumentare la pressione e riportarsi virtualmente davanti. Gara da non sbagliare, e visto anche l’andamento del primo round di fine novembre, chi avrà paura di vincere?

Inzaghi coi titolari, Allegri lancia Yildiz e ritrova Rabiot

Fu palese come, dopo un primo tempo divertente, le squadre non vollero farsi male nel match dello Stadium, e il rischio che tale atteggiamento subentri anche questa sera, in una gara da non perdere assolutamente, è alto. Inzaghi se la giocherà con tutti i titolari, posto che il solo Cuadrado non è a disposizione. Allegri rilancia Yildiz dal primo dopo la panchina con l’Empoli, con Chiesa convocato ma che si siederà alle spalle del tecnico di Livorno, e ritrova Rabiot, pedina fondamentale per scardinare il centrocampo nerazzurro. Paura o coraggio, è tutto qui: da una parte la possibilità di dare una spallata al campionato, dall’altra il timore di avere il braccino corto. Inter-Juventus sarà uno spartiacque.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana