Empoli, Accardi: “Nicola scelta forte, Baldanzi un’opportunità da sfruttare”

Gabriele Turchetti
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Con il pareggio con il Genoa, l’Empoli ha conquistato il terzo risultato utile consecutivo ed è ancora imbattuto da quando Nicola ha presto il posto di Andreazzoli. Nella conferenza stampa di fine mercato, Accardi ha parlato della scelta del neo allenatore: “Noi società abbiamo voluto mandare un messaggio con l’arrivo di Nicola. Sappiamo che ci giochiamo tanto e abbiamo pensato a lui per la sua voglia di compiere questa impresa difficile, ma non impossibile. Si tratta di un allenatore esperto e competente, che già in passato ha dimostrato di che pasta è fatto. La squadra è diversa, noi ci crediamo e fino all’ultimo dovremo sputare sangue”.

Nelle ultime ore di mercato si è consumato il passaggio di Baldanzi dall’Empoli alla Roma, un’operazione che Accardi ha commentato in conferenza: “Sapete che l’Empoli è una società virtuosa, ma attenta ai conti. Quando ci sono queste opportunità, sia per il giocatore che per il club, dobbiamo prenderle in considerazione. Ci sono momenti in cui la società può decidere di non vendere, altre dove decide di farlo. II gruppo fa la differenza qui, non il singol0”.

Empoli, Accardi: “Baldanzi non poteva partire in estate”

La cessione di Baldanzi è stato uno degli argomenti maggiormente trattati da Accardi in conferenza e il direttore sportivo dell’Empoli ha aggiunto altri dettagli sull’operazione: “In estate erano stati ceduti Parisi e Vicario, due importanti cessione con cui avevamo incassato e, dunque, non c’era l’esigenza di dover vendere da un punto di vista economico. Adesso, si è presentata un’importante opportunità per il ragazzo ed il bene della società”.

In questo articolo si parla di: