Fiorentina-Frosinone, Di Francesco: “Sfortunati contro il Milan, Gelli esempio”

Francesca Rofrano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

La 24ª giornata di Serie A sta per prendere il via ed è tempo per il Frosinone di puntare ai tre punti da conquistare in casa della Fiorentina, con Eusebio Di Francesco pronto ad affrontare una squadra che sta vivendo un periodo di alti e bassi. Nella sfida di andata il pareggio dello Stirpe ha messo in mostra qualità e lacune di entrambe le formazioni, ma arrivati a questo punto della stagione entrambe le formazioni possono ritenersi cresciute. Proprio su questi temi è intervenuto il tecnico gialloblù nella consueta conferenza alla vigilia della partita: “Qualcosa cambierò a Firenze, anche in base agli avversari. Brescianini non fa il terzino di ruolo, così come Gelli che non è nel suo ruolo naturale. Sono entrambi esempi di giocatori che ogni allenatore vorrebbe allenare, per impegno e disponibilità“.

Il tecnico Di Francesco ha poi parlato della scorsa sfida contro il Milan e delle soluzioni tattiche con cui abbattere la Fiorentina: “Stanno provando a giocare con due attaccanti, con Demba Seck possiamo cercare anche nuove linee di passaggio. Anche col 4-3-3, con la mezzala più tecnica diventavamo 4-2-3-1. Noi lavoriamo di più sui principi. Peccato con il Milan, siamo stati sfortunati su alcuni episodi”.

Fiorentina-Frosinone, Di Francesco: “Ci rispettano, l’obiettivo è la salvezza”

Nonostante le buone prestazioni in questo campionato di Serie A, il Frosinone ha ben fisso l’obiettivo salvezza, che passa anche da sfide come queste contro la Fiorentina. Il tecnico dei ciociari Di Francesco ha commentato: “È giusto che analizzino i numeri se sono a nostro favore. Ma ci rispettano come hanno fatto con altre squadre. Abbiamo fatto pochi punti fuori casa, è normale che loro vogliano vincere, ma a determinare tutto è il campo. Dobbiamo dare tutto. Il nostro obiettivo non si lega alla singola gara, ma a 38, visto che l’obiettivo è la salvezza”.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana