Inter-Juventus, vietato sbagliare: ma il pareggio serve realmente?

Lorenzo Ferrai
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Inter-Juventus chiuderà una settimana alquanto intensa. Le contendenti non si sono risparmiate le consuete stoccate nei giorni di avvicinamento al Derby d’Italia, soprattutto sul fronte dichiarazioni. Match che sa di ultima spiaggia specialmente per Allegri, obbligato a vincere per riaprire il discorso Scudetto e non perdere per evitare la fuga dei nerazzurri. L’andamento del campionato, anche guardando alla gara di andata, potrebbe anche spingere le due squadre ad accontentarsi del pareggio.

La X sarebbe senza dubbio il risultato che permetterebbe a entrambe di uscire indenni da San Siro, una sorta di ulteriore punto di partenza verso il rush finale. Sicuramente la Juventus non disdegnerebbe un pari, dal momento che i bianconeri rimarrebbero imbattuti, per di più in trasferta. Inoltre, le certezze della Vecchia Signora resterebbero intatte. Dall’altra parte, l’Inter è ben consapevole che una vittoria ammezzerebbe psicologicamente i propri avversari, ma allo stesso tempo, Inzaghi sa di non potersi prendere troppi rischi, conscio della pericolosità bianconera in contropiede.

Inzaghi VS Allegri: chi ha più da perdere?

I presupposti per assistere a una gara bloccata esistono eccome. In primis l’enorme posta in palio, in secondo luogo lo stato di forma, anche psicologico. Perché è vero che una vittoria dell’Inter, abbatterebbe moralmente i bianconeri. Ma è altresì da considerare anche che un successo della Vecchia Signora spedirebbe Inzaghi al secondo posto. Nonostante la gara da recuperare, le sicurezze nerazzurre non sarebbero più solide come prima. E in questa corsa, la Juventus è colei che sente meno la pressione. Senza contare che Allegri ha dimostrato a più riprese di saper gestire le situazioni complicate.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana