Gatti non ci siamo: il dato spaventa la Juventus

Riccardo Siciliano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Dal 23 settembre al 4 febbraio. Sono passati ben 134 giorni dalle due sconfitte della Juventus in campionato. La Vecchia Signora ha perso l’attesissimo derby d’Italia con l’Inter ai vertici della classifica e vede allontanarsi la vetta, che dista adesso 4 punti (i nerazzurri però hanno ancora una gara da recuperare con l’Atalanta).

Prima dell’Inter, l’unica squadra ad aver superato la Juventus era stata il Sassuolo, che si impose per 4-2 al Mapei Stadium. C’è una analogia tra le due sconfitte stagionali della squadra di Allegri: in entrambe le occasioni c’è stata l’autorete di Gatti. L’ex Frosinone si rese protagonista di un autogol tragicomico con un maldestro retropassaggio nel recupero con i neroverdi, a risultato praticamente già acquisito. Ben più pesante quello ha deciso il derby d’Italia, con il difensore che ha involontariamente insaccato il pallone in rete nel tentativo di anticipare Thuram.

Juventus, perché non preoccuparsi

Nonostante sia arrivato un solo punto nelle ultime due uscite, per la Juventus non c’è da preoccuparsi. Infatti, la squadra di Allegri ha dimostrato di saper reagire alle difficoltà avute in questa stagione, nonostante una rosa relativamente giovane. In seguito alla sconfitta con il Sassuolo, arrivarono sei vittorie nelle successive sette. I bianconeri sono adesso attesi dalle sfide con Udinese, Verona e Frosinone, che potrebbero ridare morale alla rosa.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana