Juventus-Udinese, Allegri criptico: dal futuro alle condizioni di Vlahovic

Riccardo Siciliano
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Sarà la Juventus a chiudere la 24ª giornata di Serie A, nel Monday Night dell’Allianz Stadium contro l’Udinese. Alla vigilia della sfida, Allegri è intervenuto in conferenza stampa: “Il gruppo ha lavorato bene come tutte le settimane, domani bisogna cercare di tornare alla vittoria contro una squadra che per il valore e le partite giocate non merita la classifica che ha“.

Il tecnico della Juventus ha poi parlato del futuro: “Vediamo di finiare bene la stagione, ho ancora un anno di contratto. Noi dipendiamo sempre dai risultati e dal lavoro che svolgiamo. Sono soddisfatto del traguardo (405 panchine con i bianconeri ndr.) perché raggiungo Lippi, che ha fatto la storia del calcio italiano e di questo club. Domani però c’è una partita da vincere“.

Allegri: “Vlahovic non preoccupa”

Allegri si è poi soffermato sulle condizioni di Vlahovic: “Non ha niente di particolare, ha un affaticamento all’adduttore ma settimana prossima dovrebbe essere a disposizione. Porteremo Cerri dalla Next Gen, domani valuterà tra Yildiz e Chiesa chi giocherà. Alcaraz non giocherà dall’inizio, è arrivato da una settimana, ha qualità e potenziale per migliorare. Si è messo a disposizione e ci tornerà utile nel finale di stagione“.

Ad Allegri è stato chiesto anche del successo dell’Inter con la Roma: “Che l’Inter era la favorita non bisognava aspettare la partita con la Roma. Abbiamo fatto 53 punti, dobbiamo tornare alla vittoria domani che è importante, ci allontaneremmo in modo importante dal quinto posto. Si tornerebbe alla vittoria ed è importante e torneremmo a -4 dall’Inter, che è un altro dato di fatto. Una partita non butta via quanto di buono fatto in questi mesi“.

In questo articolo si parla di: