Pagelle Atalanta-Lazio 3-1: show di De Ketelaere, Marusic ingenuo

Francesco Mazza
4 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Al Gewiss Stadium l’Atalanta impone la propria legge trovando la dodicesima vittoria di questo campionato. Un 3-1 netto ai danni della Lazio, che disputa una gara molto passiva subendo per tutto il match il pressing e l’intensità della Dea. La formazione di Gasperini indirizza il match già nel primo tempo, concluso sul 2-0, per poi chiudere i conti nella ripresa prima di un rilassamento finale che permette ai biancocelesti di accorciare dal dischetto.

Pagelle Atalanta

  • Carnesecchi 6: Praticamente mai chiamato in causa fino al rigore sul quale non può nulla.
  • Scalvini 7: Match di alto calibro con estrema precisione e pulizia negli interventi difensivi. Bravo a fare la sponda per il gol di Pasalic.
  • Djimsiti 6: Gioca un match decisamente di alto livello sporcandolo nel finale con il rigore concesso ad Immobile.
  • Kolasinac 6,5: Non sbaglia praticamente nulla. Sempre preciso negli anticipi. Esperienza da vendere.
  • Holm 6: Parte maluccio con errori di poca concentrazione ma si riprende bene nel corso del match con spunti interessanti sulla destra. (dal 64′ Hateboer 6)
  • De Roon 6: Lavoro di filtro in mezzo al campo. Si nota poco ma c’è eccome.
  • Ederson 6: Meno iniziative palla al piede ed inserimenti ma più sostanza. Si muove con grande intelligenza tattica. (dal 91′ Mendicino SV)
  • Ruggeri 6: Ogni tanto si limita al compitino, ma quando spinge crea spesso superiorità numerica.
  • Pasalic 7: Scelto dall’inizio ripaga la fiducia di Gasperini. Bravo a galleggiare tra le linee e scaltro in occasione del gol. (dal 79′ Toloi SV)
  • De Ketelaere 8: Continua il magic moment. Oltre alla qualità che non manca, mostra sicurezza quando prova la giocata. Doppietta meritata e prestazione superlativa. (dal 79′ Muriel SV)
  • Miranchuk 6,5: Gran lavoro di rifinitura per il russo, che sia giocando spalle alla porta sia guardando il campo riesce a trovare giocate apriscatole. (dal 64′ Scamacca 6)

Pagelle Lazio

  • Provedel 6: Incolpevole sui gol subiti.
  • Lazzari 6: Regge nel duello con Ruggeri e prova qualche sortita offensiva ma senza trovare troppo sostegno dai compagni. (dal 46′ Pellegrini 5)
  • Romagnoli 5,5: Fatica senza un punto di riferimento offensivo. I movimenti di Miranchuk e De Ketelaere lo mandano spesso fuori giri.
  • Gila 5,5: Vale lo stesso discorso fatto per Romagnoli ed il cambio a fine primo tempo ne è la controprova. (dal 46′ Casale 5,5)
  • Marusic 5: In difficoltà fin da subito sulla fascia destra. Oltre ad alcune lacune difensive causa il rigore con un intervento goffo.
  • Guendouzi 5,5: Non riesce a far valere la propria strapotenza fisica. Intrappolato dal pressing della Dea.
  • Rovella 6: Prova a gestire con ordine la manovra in mezzo al campo ma i palloni puliti sono veramente pochi.
  • Luis Alberto 6: Cerca qualche giocata delle sue ma senza troppa fortuna. Si innervosisce con il passare dei minuti. (dal 69′ Vecino 6)
  • Isaksen 5,5: Totalmente assente nel primo tempo. Nella ripresa si muove meglio e va anche vicino al gol ma resta comunque una prestazione sottotono. (dal 64′ Pedro 6)
  • Castellanos 5,5: Spesso e volentieri mangiato dai difensori dell’Atalanta. Fatica a giocare di sponda e far salire la squadra. (dal 64′ Immobile 6,5)
  • Felipe Anderson 5,5: Prova ad accendersi ma viene ben contenuto. Poco preciso in qualche scelta.
In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana