Pagelle Inter-Juventus 1-0, bocciato Gatti: Pavard giganteggia

Riccardo Siciliano
3 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

È l’Inter ad aggiudicarsi l’attesissimo derby d’Italia con la Juventus. I nerazzurri si impongono con il risultato di 1-0, la decide l’autogol di Gatti al 37′. A fare la partita è la squadra di Simone Inzaghi, che sfiora più volte il raddoppio nel secondo tempo, trovando però un palo e due miracoli di Szczesny. I bianconeri invece non riescono ad impensierire particolarmente Sommer e scivolano adesso a 4 punti dalla vetta (con un partita in più).

Pagelle Inter

  • Sommer 6: non subisce pericoli dalle sue parti
  • Pavard 7,5: giganteggia in difesa e propizia l’autogol di Gatti con una sforbiciata in area di rigore: migliore in campo
  • Acerbi 6: si nota meno dei due compagni di reparto, ma è sempre attento nelle chiusure
  • Bastoni 6,5: prestazione più che sufficiente per il centrale di Inzaghi (89′ de Vrij SV)
  • Darmian 6: solita garanzia sull’out di destra (73′ Dumfries 6)
  • Barella 6,5: è ovunque in campo, trova la grande opposizione di Szczesny nella ripresa (89′ Klaassen SV)
  • Calhanoglu 7: trova linee di passaggio impensabili per qualsiasi altro giocatore, il palo gli nega la gioia del gol
  • Mkhitaryan 6,5: si fa vedere soprattutto nella metacampo difensiva, insostituibile per Inzaghi
  • Dimarco 6,5: non al 100% della condizione, è però attento in difesa e sempre pericoloso in zona offensiva (73′ Carlos Augusto 6)
  • Thuram 6,5: c’è anche il suo zampino nell’autogol di Gatti, è una spina nel fianco della retroguardia bianconera (77′ Arnautovic 5,5)
  • Lautaro 5,5: gara sottotono per l’argentino, che ci ha abituato a ben altre prestazioni

Pagelle Juventus

  • Szczesny 7: compie due interventi miracolosi su Barella e Arnautovic per evitare il 2-0
  • Gatti 5: nel complesso non gioca una brutta gara, ma l’autogol pesa inevitabilmente sul voto (88′ Alex Sandro SV)
  • Bremer 6,5: perfetto in tutte le chiusura difensive, mantiene sempre alta la concentrazione
  • Danilo 6: nonostante il giallo nel primo tempo gioca una buona gara
  • Cambiaso 6: si limita al compitino sulla fascia (88′ Miretti SV)
  • McKennie 6,5: è il motore del centrocampo di Allegri, offre anche una bellissima palla a Vlahovic in area avversaria nel primo tempo (90′ Alcaraz SV)
  • Locatelli 5,5: non trova le giuste geometrie in mezzo al campo
  • Rabiot 5,5: ci si aspettava ben altra gara dal francese, che perde il confronto diretto con i centrocampisti nerazzurri
  • Kostic 6,5: crea diversi pericoli sulla sinistra, mettendo due palloni insidiosi sul secondo palo (66′ Weah 5,5)
  • Yildiz 5,5: nonostante il grande talento, è ancora acerbo per questi big match, non riesce ad incidere (66′ Chiesa 5,5)
  • Vlahovic 5,5: appare nervoso dalle prime battute di gioco, spreca una clamorosa occasione in area nerazzurro sbagliando lo stop
In questo articolo si parla di: