Pagelle Udinese-Monza 0-0: brilla Thauvin, saracinesca Di Gregorio

Lorenzo Ferrai
4 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Pari e patta fra Udinese e Monza, che si spartiscono un buon punto nella gara delle ore 15:00 al Bluenergy Stadium, nel sabato di Serie A. I friulani ci hanno provato a più riprese, soprattutto nel primo tempo, trascinati da un Thauvin in gran forma, ma hanno sbattuto ripetutamente su Di Gregorio, migliore in campo. Nel finale, Lovric si è reso protagonista con un provvidenziale salvataggio sulla linea.

Pagelle Udinese

  • Okoye 6: Pochi brividi, protetto da una difesa solida.
  • Perez 6: Sempre importante a centro area, qualche difficoltà quando deve rincorrere.
  • Giannetti 6,5: Leader difensivo, senza particolari problemi. Non si fa scrupoli a mordere le caviglie di Djuric. Ampiamente promosso.
  • Kristensen 6,5: Non è l’immagine dell’eleganza ma sempre efficace. Non disdegna nemmeno le sortite offensive.
  • Pereyra 5,5: Schierato nell’inusuale posizione di esterno destro, non si è trovato particolarmente a proprio agio. Ammonito, salterà la Juventus. (dal 57′ Ehizibue 6: Non fa errori)
  • Lovric 6,5: Tanta sostanza e qualità in mezzo al campo. Un box to box in piena regola. Altra ottima prova senza sbavature. Decisivo nel finale con un salvataggio sulla linea.
  • Walace 6: Ci mette sempre il fisico, spesso irruento ma una diga a cui difficilmente si può rinunciare.
  • Payero 5,5: Corre molto, i problemi aumentano quando si avvicina alla porta. La tecnica non è il suo forte, e si vede. (dal 68′ Samardzic 6,5: Dà maggiore verve alla manovra)
  • Zemura 6: Instancabile sull’out di sinistra. Non c’è Ebosele ed è lui a improvvisarsi il pendolino della squadra. Certo, il dribbling non è uguale. (dal 68′ Kamara 5,5: Corre ma è impreciso)
  • Thauvin 6,5: Sembra tornato ai livelli del Marsiglia. Nel primo è semplicemente fenomenale, andando anche vicino al gol. Ripresa in calo, ma ha chiaramente dimostrato di non poter stare fuori. (dall’88’ Brenner SV)
  • Lucca 5,5: Partita complicata, disturbato dalla ferrea marcatura di Pablo Marì. Ci prova nel primo tempo, ma trova un grande Di Gregorio sulla sua strada.

Pagelle Monza

  • Di Gregorio 7: Chiude a chiave la propria porta, soprattutto su Lucca. Quando si dice che il portiere conta. Ecco la dimostrazione.
  • D’Ambrosio 6: Qualche difficoltà quando viene puntato in velocità, se la cava con l’esperienza. (dall’82’ Izzo SV)
  • Pablo Marì 6,5: Giganteggia a centro area, contro un Lucca tutt’altro che semplice da anestetizzare.
  • Caldirola 6: Sicuro nella gestione. (dal 46′ A. Carboni 6: Ripresa di gestione)
  • Birindelli 5,5: Messo in difficoltà da Zemura, fatica a ribaltare il fronte. (dal 58′ Zerbin 6,5: Ci prova, mette in apprensione l’Udinese)
  • Bondo 5,5: Tanti recuperi in mezzo al campo, ma anche errori banali in impostazione.
  • Pessina 6,5: Cuore di capitano. Si rende utile in impostazione e anche in fase di contenimento.
  • Ciurria 6,5: Tanta corsa, sempre pronto a spingersi in avanti.
  • Colpani 5: Appannato, poco libero e troppo leggero con i forzuti avversari. (dal 58′ V. Carboni 5,5: Non troppo lucido nelle scelte)
  • Dany Mota 6,5: Canalizza su di sé le ripartenze del Monza, sempre puntuale e nel vivo del gioco. Poco assistito ma è troppo importante per questa squadra. (dal 74′ Pereira 6)
  • Djuric 6: Duello rusticano con Giannetti, si può terminato in parità. Non gli arrivano troppi palloni, ma dimostra di essere un attaccante utile per riempire l’area di rigore. Attento anche in fase difensiva.
In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana