Roma-Cagliari, Ranieri in conferenza: “Mina è incredibile, giochiamo senza paura”

Francesca Rofrano
4 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

La 23ª giornata di Serie A si concluderà con un posticipo piuttosto importante, tra Roma e Cagliari che si sfideranno il 5 febbraio alle ore 20:45. Buona parte della salvezza dei rossoblù al termine della stagione potrebbe passare proprio da questa partita, sentita particolarmente anche dal tecnico Claudio Ranieri, che con i giallorossi ha trascorso buona parte dei suoi anni da allenatore e ancor prima da giocatore. Nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match il tecnico si è espresso non solo sulla sfida, ma anche sul calciomercato: “Sono soddisfatto del mercato, abbiamo preso Mina e Gaetano che hanno ottime referenze e sono pronti per giocare. Dovevamo vendere prima di acquistare, Mina lo volevamo dall’inizio del mercato, è una forza della natura. Gaetano lo puntavamo da un po’, ha buona qualità, anche Spalletti lo ha menzionato come un atleta meraviglioso. “

Faccio questo lavoro per le emozioni che da, andare a Roma è sempre emozionante. Spero che De Rossi riesca a fare una buona carriera, era già un allenatore in campo. La Roma è una grande squadra, ha fatto già due vittorie dopo il cambio di allenatore, ma noi faremo di tutto per evitare che vincano per la terza volta consecutiva. È una squadra che ama il possesso palla, hanno qualità e avranno il 60 o 70% di possesso di palla”.

Roma-Cagliari, Ranieri: “Dobbiamo giocare senza paura”

Il tecnico del Cagliari Ranieri ha parlato poi del focus sul campionato: “L’atteggiamento giusto è quello di giocare il nostro calcio sin da subito. Quando siamo disperati facciamo grandi cose, non dobbiamo perdere il focus sul nostro campionato. Dall’inizio dell’anno proviamo a fare punti pesanti con una grande, ci siamo andati molto vicini ma non ci siamo mai riusciti. Per le prossime sfide c’è la possibilità che si rivedano due attaccanti, Lapadula e Pavoletti stanno recuperando il tono, capiterà che giocheranno insieme“.

Rispetto alla gara d’andata sono cambiate diverse cose sia al Cagliari che alla Roma e l’allenatore Ranieri si è espresso così: “Mina dovrà fare qualche allenamento, è un generoso e vorrebbe sempre esserci. Dovremmo stare molto attenti. La Roma è completamente differente rispetto all’andata: oltre all’allenatore hanno cambiato anche sistema di gioco, ci sarà anche Pellegrini che all’andata non c’era. Siamo migliorati anche noi, ma vedremo.

Roma-Cagliari, Ranieri: “Obert giocatore di calcio, Jankto è stato importante”

Oltre che a focalizzarsi sulla gara dell’Olimpico, Ranieri ha menzionato giocatori che non stanno riuscendo a dare il giusto contributo in squadra: “Obert è un giocatore di calcio a grossi livelli, spero ce lo farà vedere. Gli mangerei la testa. Gliel’ho detto più volte, ma credo che diventerà come lo vedo io intorno ai 27 o 28 anni, si sta perdendo tanto. Mi dispiace per Jankto, era un giocatore inamovibile nella Sampdoria, è stato importante per me, ma dispiace più a me che a lui“.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana