Salernitana, Boateng: “Volevo cambiare, Inzaghi decisivo”

Lorenzo Ferrai
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Il mercato di gennaio ha restituito fiducia e agonismo a una Salernitana alla ricerca dell’impresa chiamata salvezza. L’ultimo posto attuale in classifica non scoraggia la banda di Filippo Inzaghi, anche in virtù dei nuovi innesti durante la sessione invernale. Fra le magie di Walter Sabatini, spicca l’arrivo di Jerome Bateng, difensore navigato, giunto in Italia allo scopo di mettere a posto la retroguardia campana.

A giudicare dalla prestazione offerta da Boateng contro il Torino, la mossa di Sabatini pare riuscita. Lo stesso difensore a ha motivato la propria scelta a Kicker: “Dopo anni di vittorie, mi serviva ritrovare l’agonismo sportivo. Ritengo sia importante per me avere un buon feeling con l’allenatore e la società. La Salernitana ha messo in campo grande impegno in queste settimane. Le conversazioni con Inzaghi e Sabatini mi hanno toccato il cuore. Vogliamo restare in Serie A“.

Boateng e una salvezza da conquistare

Una scelta di cuore più che di progetto. Dopo diversi mesi di inattività, Boateng ha scelto di rimettersi in gioco in provincia, intraprendendo un percorso lungo e tortuoso, ma che potrebbe riservare una grande soddisfazione al traguardo. La Salernitana è tutt’altro che spacciata, specialmente avendo trovato un leader di questo spessore. Superpippo ha il materiale, ora rimane la sfida più complicata: fare i punti.

In questo articolo si parla di:

Seguici anche sui nostri Social

TI POTREBBE INTERESSARE

i più letti della settimana