Torino, Masina si presenta: “Sarò un jolly, Vagnati decisivo”

Francesco Mazza
2 Min. lettura

Segui i nostri Pronostici su

Il calciomercato invernale ha visto il Torino rinforzarsi nel reparto difensivo con l’acquisto dall’Udinese di Adam Masina. Il classe ’94 si è presentato oggi in conferenza stampa dopo aver esordito domenica con la Salernitana: “Non è stato facile entrare dopo due allenamenti e capire subito cosa chiede il mister. Sono ancora a scuola, sto capendo cosa vuole Juric per entrare subito nei meccanismi. Un grazie va ai compagni che mi hanno accolto con intelligenza ed empatia. Farò di tutto per rendermi utile”.

Riguardo il primo impatto con Juric: “Gli ho chiesto che braccetto volesse, lui mi ha risposto: ‘Voglio tutto’. Lui esige il massimo, ha idee di calcio che proviamo a riproporre e possono fare la differenza. Il mister mi ha detto che cercava un jolly, posso fare anche l’esterno. Abbiamo esterni di grande qualità, io sono a disposizione.

Torino, Masina: “Sto bene, puntiamo al massimo”

Masina ha poi parlato della sua condizione e del contatto con Vagnati: Sto bene, è un buon momento e mi alleno da circa tre mesi a ottimi ritmi. Potrei stare meglio, ma non mi lamento. Negli ultimi due anni ho avuto due infortuni molto fastidiosi, per fortuna mi hanno curato professionisti e adesso dico che sto bene. Vagnati mi ha chiamato e ho risposto: ‘Se mi chiami, corro’. È stata un’occasione da cogliere, farò di tutti per godermela e portare la mia esperienza per migliorare. E possibilmente vincere”.

Masina ha poi concluso: “C’è una squadra con una cultura del lavoro molto buona, tutti i giocatori sono professionisti e lavorano giornalmente a ritmi molto alti. Non ho ancora avuto modo di confrontarmi sugli obiettivi, ma puntiamo al massimo. Domenica volevamo portarla a casa e non ce l’abbiamo fatta, ora ci proveremo a Sassuolo. So in che in piazza sono, possiamo vincere su ogni campo”.

In questo articolo si parla di: