Sogno Udinese, il mercato regala la SVOLTA: pronto il ritorno a casa!

Sogno e clamore per l'Udinese nella finestra di mercato che sta per incominciare: Sanchez non rinnoverà con l'Inter, e l'Udinese si è già fatta avanti per proporgli un ritorno a Udine; il cileno però vuole rifletterci dopo la Copa America, che sarà con molta probabilità la sua ultima competizione nazionale disputata.

A cura di Samuel Devetak Calciomercato
- Pubblicità -

L’Udinese prova a sognare, dopo la grazia ricevuta all’ultima giornata di Serie A contro il Frosinone. Obiettivo per i friulani, tentare di non ripetere la stagione appena terminata per ottenere una salvezza garantita e, osservando proprio i sogni di mercato, tentare di ottenere magari qualcosa di più. Nelle ultime ore starebbe circolando un nome che dalle parti di Udine sarebbe certamente ben gradito.

Calciomercato Udinese, che ritorno in Friuli

A fine mese Alexis Sanchez lascerà l’Inter; arriverà quindi al tramonto la seconda esperienza del cileno in nerazzurro, terminata con uno scudetto. Tuttavia, il classe 1988 potrebbe rimanere in Italia: nonostante i 36 anni ancora da compiere, l’attaccante ex Barcellona potrebbe rivelarsi utile a molte squadre in Serie A. Una di queste è proprio l’Udinese, che è stato uno dei club che ha lanciato il Nino Maravilla.

Sanchez, Inter
Sanchez, Inter @Twitter

Sanchez è arrivato in Italia nell’estate 2006, quando l’Italia alzava al cielo la sua quarta coppa del mondo, dal Cobreloa, club militante nella prima divisione cilena. L’Udinese all’epoca lo ha acquistato per 3 milioni; nei successivi tre anni l’attaccante è andato in prestito al Colo-Colo, per poi tornare al club friulano, poi nuovamente in prestito al River Plate, per tornare a Udine per la seconda volta. Dal 2008 Sanchez è esploso e nel 2011 è passato al Barcellona, poi Arsenal, Manchester United e infine Inter.

Sanchez torna all’Udinese?

Potrebbe quindi succedere per la terza volta che Alexis Sanchez faccia un clamoroso, e romantico ritorno al club che lo ha consacrato come un top. Quest’idea nasce in seguito all’assenza nella passata stagione di Deulofeu, a causa dell’infortunio, e dell’incerto futuro di Pereyra, che spesso negli ultimi anni si è caricato sulle spalle il club di Udine.

Tuttavia, il cileno al momento non vuole pensarci, dato che si sta preparando fisicamente e mentalmente alla Copa America, riservandosi quindi la possibilità di arrivare a una decisione solo dopo che la competizione terminerà il 15 luglio 2024.

Lettura: Sogno Udinese, il mercato regala la SVOLTA: pronto il ritorno a casa!
P