Tijani Noslin: la sorpresa dell’Hellas Verona arrivato senza spendere un euro

Il giovane attaccante olandese si è rivelato una scoperta preziosa per il Verona, senza costi di trasferimento, portando freschezza e contributi vitali al reparto offensivo.

A cura di Redazione Calciomercato
- Pubblicità -

La grande rivelazione della stagione dell’Hellas Verona, a partire da gennaio, risponde al nome di Tijani Noslin, attaccante olandese di 24 anni. Il suo arrivo nel mercato invernale della squadra scaligera è stato un colpo astuto che ha dato nuova linfa al reparto d’attacco.

Noslin ha dimostrato fin da subito di essere un’aggiunta preziosa per il Verona e per l’allenatore Baroni. La sua versatilità nel gioco, sia come ala che come centravanti, ha permesso a Baroni di sfruttarlo in varie posizioni. Il suo impatto con la Serie A è stato notevole, superando persino le aspettative. Nonostante i tre gol segnati in circa 900 minuti di gioco con la maglia del Verona, il suo contributo va oltre i semplici numeri, con numerose prestazioni positive, assist decisivi e anche pali sfortunati, come accaduto nell’ultima vittoriosa sfida con l’Udinese.

Ciò che rende ancora più interessante questo affare è il costo, o meglio, l’assenza di costo. Il Verona non ha speso nemmeno un euro per acquisire Noslin. Il motivo? Un debito precedentemente contratto dal Fortuna Sittard, la società olandese che ha ceduto il giocatore, nei confronti del Verona. Questo debito è stato saldato con il trasferimento del cartellino di Noslin, rendendo così l’affare ancora più vantaggioso per gli scaligeri.

Lettura: Tijani Noslin: la sorpresa dell’Hellas Verona arrivato senza spendere un euro
P