Torino, sì al riscatto di Masina: ma Bologna e Monza si mettono di mezzo

In attesa dell'arrivo di Vanoli, il Torino comincia a muoversi sul mercato, con i documenti pronti per il riscatto di Masina: Vagnati deve però guardarsi le spalle da Bologna e Monza

A cura di Lorenzo Zucchiatti Calciomercato
- Pubblicità -

Comincia a muoversi il Torino in preparazione di una prossima stagione che dovrà essere migliore rispetto a quella appena terminata, con l’ennesima delusione di aver fallito l’Europa. Si cambia, con l’arrivo di Vanoli e non solo per dare nuova linfa all’ambiente, un salto di qualità per raggiungere le zone alte della classifica. Tra le varie operazioni in cantiere anche il riscatto di Adam Masina, giocatore che ha convinto i granata.

Basta 1 milione al Torino per strapparlo definitivamente all’Udinese, ma ci sono Bologna e Monza a mettersi di mezzo: soprattutto i felsinei hanno una Champions League come carta da giocarsi, e osservano il 30enne con attenzione. Vagnati, che lo conosce dai tempi della Giacomese, è però fiducioso di mandare in porto l’affare, con già i documenti pronti.

Lettura: Torino, sì al riscatto di Masina: ma Bologna e Monza si mettono di mezzo
P