🛣️ Bivio McKennie, rinnovo o addio: l’offerta della Juventus

C'è ancora distanza tra la Juventus e Weston McKennie per il prolungamento del contratto in scadenza nel 2025: in estate sarà rinnovo o addio

A cura di Riccardo Siciliano
- Pubblicità -

Weston McKennie è diventato un elemento insostituibile per la Juventus in questa stagione. Il centrocampista statunitense, nonostante non abbia ancora trovato la via della rete, ha fornito 10 assist in 32 presenze ed è uno dei titolarissimi nelle gerarchie di Allegri. Il contratto in scadenza nel 2025 getta però un’ombra sul suo futuro.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, l’entourage del calciatore chiede un rinnovo fino al 2028 con sostanzioso ritocco dello stipendio, mentre la dirigenza bianconera offre un prolungamento fino al 2027 mantenendo l’ingaggio attuale (circa 2,5 milioni di euro). Dunque c’è ancora distanza tra le parti: senza accordi entro fine stagione, la Juventus potrebbe decidere di mettere sul mercato McKennie per monetizzare dalla sua cessione ad un anno dalla scadenza.

Le strade

Vista la fumata grigia nelle contrattazioni, l’agenzia di McKennie ha iniziato a guardarsi intorno. I rappresentati del calciatori stanno sondando il terreno in Premier League e Bundesliga, mentre dall’Arabia Saudita hanno iniziato a monitorare la situazione. Serviranno 20 milioni di euro per convincere la Juventus, che cerca rinforzi in difesa, a cedere il giocatore.

Lettura: 🛣️ Bivio McKennie, rinnovo o addio: l’offerta della Juventus
P